Marvel

Jeremy Slater dice che lavorare a Moon Knight per la Marvel è "un sogno che si avvera"

Jeremy Slater dice che lavorare a Moon Knight per la Marvel è 'un sogno che si avvera'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo sceneggiatore di The Umbrella Academy di Netflix e de L'Esorcista della Fox, Jeremy Slater, è stato scelto e ufficializzato nelle ultime ore dai Marvel Studios come lo showrunner dell'attesissima serie live-action di Moon Knight in arrivo nel 2022 su Disney+, e intervenendo in un thread su Twitter l'autore si è detto "entusiasta".

Curiosamente, Slater ha già lavorato con la Marvel dell'era Avi Arad e Ike Perlmutter, al criticatissimo I Fantastici 4 di Tim Story, quando l'occhio lungimirante e vigile dei Marvel Studios non era presieduto dal talento produttivo di Kevin Feige, quindi siamo pronti a scommettere che la seconda volta andrà molto meglio. Anche lui, comunque, è felice e ottimista al riguardo.

Condividendo la foto del romanzo Tommyknockers - Le creature del buio di Stephen King, libro che adatterà in una nuova trasposizione cinematografica prodotta da James Wan, Slater ha iniziato a parlare dei suoi tre dream project, progetti da sogno che ha sempre desiderato sviluppare. Ha così esordito:

"Sono abbastanza sicuro che questo sia il primo libro che abbia comprato con i miei soldi. Era il 1988 e avevo 10 anni. Prima avevo preso in prestito altri romanzi di King da amici e biblioteche, ma questo è stato il MIO primo romanzo scritto da lui. In alcuni incontri ho sempre scherzato dicendo di essere stato cresciuto da due Stephen - King e Spielberg (è Steven, ma è uguale) -, ma ammetto che questa cosa non è assolutamente lontana dalla verità. Mentre altri bambini facevano sport o qualcos'altro considerato figo, io passavo le mie notti nell'Overlook Hotel o sotto le fogne di Derry".

Poi continua e conclude: "Quando finalmente sono entrato nel mondo del cinema e dell'intrattenimento, avevo tre progetti da sogno nella mia lista dei desideri. Uno era lavorare con la Marvel (umm... mi dispiace per Fantastici 4, ragazzi), il secondo era Star Wars e il terzo, ovviamente, era riuscire ad adattare un libro di Stephen King. Ora, trent'anni dopo, non vedo l'ora di essere parte del team dietro a Moon Knight e Le creature del buio".

Quanto è interessante?
2