Joey Batey, interprete di Jaskiel in The Witcher, racconta la sua esperienza sul set

Joey Batey, interprete di Jaskiel in The Witcher, racconta la sua esperienza sul set
di

È tutto pronto per l'arrivo della serie incentrata sullo strigo creato da Andrzej Sapkowski: Henry Cavill ha trovato la voce giusta per il protagonista di The Witcher e in rete è possibile ascoltare i primi brani che compongono la colonna sonora della serie. Nell'attesa vi presentiamo questa breve intervista a Joey Batey.

L'attore interpreterà il gioviale bardo Jaskiel, Dandelion nei giochi e Ranuncolo nella versione italiana dei libri dello scrittore polacco, personaggio dal carattere allegro e grande cantante e poeta. La prima domanda posta a Joey Batey da parte del fan site TheWitcher.tv riguarda quali sono state le difficoltà nell'interpretare un personaggio così sopra le righe in un mondo pericoloso come quello del "Continente": "Bisogna guardare il contesto di tutto quello che accade nel Continente, abbiamo guerre, xenofobia e il tema del destino. Sono tutte cose che Jaskier nota, ma nella prima stagione è ancora molto giovane. Nel corso delle stagioni lo vedremo crescere, ma adesso ha sui venti anni e come tutti i giovani ventenni di adesso, anche se il mondo sta diventando sempre peggiore, mantengono una certa vitalità. Alla fine Jaskier crede veramente che ci sia del buono in tutti".

Inoltre scopriamo qualche retroscena in più sul complicato rapporto che lega il bardo a Geralt: "Ho fatto la stessa domanda a Lauren quando ho avuto la parte e lei mi ha detto di considerare la parole specchio, in quanto Jaskier è uno specchio per Geralt, può vedere chi è veramente o chi potrebbe diventare. La cosa vale per entrambi comunque, ne abbiamo parlato molto io e Henry, perché le scene che giriamo insieme sono accomunate da questa lealtà reciproca, per quanto Geralt faccia finta di niente". Mancano ormai due giorni all'arrivo della serie su Netflix, nell'attesa vi consigliamo di leggere questa notizia in cui Henry Cavill parla dei combattimenti di The Witcher.

Quanto è interessante?
4