John Bradley di Game of Thrones andò nel panico per la bottiglia d'acqua

John Bradley di Game of Thrones andò nel panico per la bottiglia d'acqua
di

L'ultima stagione di Game of Thrones ci ha lasciato più polemiche che bei ricordi, ma anche qualche piccolo "scandalo" che ha contribuito ad alleggerire l'atmosfera: tutti ricorderete il caso della tazza di Starbucks apparsa durante la 8x04, ma anche quello della bottiglietta d'acqua presente durante il concilio nell'episodio finale.

Ad essere coinvolto nel piccolo caso fu più di tutti John Bradley, l'attore volto di Samwell Tarly, vicino al cui piede si trovava la bottiglietta incriminata. Durante il panel di Game of Thrones al Comic-Con di San Diego (l'ultima occasione, probabilmente, per vedere il cast di GoT al completo durante un evento del genere), Bradley è tornato sulla questione raccontando di aver sofferto una fortissima ansia a causa dell'accaduto.

"Mi fai questa domanda ora, dopo tutta la questione della mia patologica paura di finire nei guai. Ma no, io sono sempre stato uno che sente un sacco di responsabilità per le cose e si sente in colpa molto facilmente. Per cui quando vidi la bottiglia d'acqua, pur sapendo che non fosse mia... Io sono destrorso, per cui se avessi voluto bere era lì che avrei riposto la bottiglia. [...] Quando ha cominciato a circolare l'immagine ho pensato 'Dio mio, l'episodio è rovinato ed è colpa mia, vi prego perdonatemi per aver avuto sete'. Datemi un costume che non sia così pesante, per di più in Spagna, e non mi verrà tutta quella sete!" si è sfogato il povero Bradley.

Anche gli altri attori di Game of Thrones hanno potuto dire la loro su alcuni aspetti della serie durante il panel al Comic-Con: Isaac Hempstead-Wright ha parlato di una certa teoria su Bran, mentre Conleth Hill ha confermato il piano di Varys per uccidere Daenerys.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3