Jupiter's Legacy, Andrew Horton racconta un'importante differenza con il fumetto

Jupiter's Legacy, Andrew Horton racconta un'importante differenza con il fumetto
di

Il prossimo 7 maggio il catalogo di Netflix accoglierà Jupiter's Legacy, nuova serie supereroistica basata sull'omonimo fumetto di Mark Millar. Intervistato da Den of Geek, l'interprete di Paragon Andrew Horton ha parlato delle differenze tra il suo personaggio e la controparte cartacea.

"Le scelte di abbigliamento dei fumetti erano molto, molto diverse rispetto allo show. Si vestiva di nero e aveva i capelli lunghi, non sembrava affatto un supereroe, come suo padre" ha spiegato l'attore. "Invece nella serie ha questo fantastico super costume che sono stato entusiasta di indossare. Quindi ci sono delle differenze piuttosto grandi, ma penso che al centro di tutto ci sia la storia di Brandon e Sheldon."

Horton ha poi citato un'emblema delle storie di supereroi come Superman: "I costumi possono essere immensi e dicono tanto del personaggio ancora prima di conoscerlo. Quando vedi il costume di Superman sei di fronte a qualcosa di iconico. Non sto dicendo che il mio sia iconico - spero che lo sia - ma ti da un'incredibile sensazione di potere."

Nata dalla mente del creatore di Kingsman e Kick-Ass, li ricordiamo, la storia di Jupiter's Legacy segue un gruppo di eroi che, ottenuti dei superpoteri dopo aver scoperto una misteriosa isola segreta agli inizi del XX secolo, ha passato decenni a proteggere l'umanità: oggi quella prima storica generazione di salvatori inizia a guardare ai propri figli per tramandare la loro eredità. Ma le tensioni aumentano mentre i giovani supereroi, desiderosi di dimostrare il proprio valore, lottano per essere all'altezza della leggendaria reputazione pubblica dei loro genitori e degli esigenti standard della popolazione mondiale.

Qui potete trovare il trailer ufficiale di Jupiter's Legacy.

Quanto è interessante?
1