Katie McGrath è rimasta spiazzata dalla performance di Jon Cryer come Lex Luthor

Katie McGrath è rimasta spiazzata dalla performance di Jon Cryer come Lex Luthor
di

L’arrivo di Lex Luthor all’interno dell’arco narrativo di Supergirl ha scombussolato le dinamiche relazionali e non del serial sulla supereroina. Fin dal suo ingresso Lex si è messo da subito all’opera rubando le ricerche di sua sorella Lena per i suoi malvagi scopi personali, ma a quanto pare Lena non se ne starà con le mani in mano.

Parlando ai microfoni del portale CBR.com, l’interprete di Lena Luthor, l’attrice Katie McGrath, ha rivelato che l’ultimo piano di Lex ha convinto la sorella ad avere un ruolo maggiormente proposito nella sua cattura. L’artista si è soffermata anche sul tradimento di Eve Teschmacher, la quale nello scorso episodio ha reso pubblica la sua dedizione e devozione nei confronti di Lex, una collaborazione che è nata per volere dello stesso personaggio interpretato da Jon Cryer.

A proposito delle aspettative che Katie McGrath aveva sulla versione di Lex Luthor che Cryer avrebbe portato alla luce davanti alla macchina da presa:

Qualunque aspettativa avessi lui l’ha completamente spazzata via. Penso che la gente avesse un pregiudizio su di lui dopo averlo visto in così tante opere di commedia. (…) E poi, quando è arrivato sul set per interpretare Lex, ho pensato: ‘Oh mio Dio, siamo di fronte ad una dannata sorpresa. Questo è qualcosa di totalmente sorprendente’.

Era così calmo, arrogante, gentile quando interpretava i momenti folli e da megalomane di Lex, al punto tale che eri completamente sotto shock e scossa. Le prime scene che ho girato con lui lo vedevano nei panni dell’ammalato ed era su una sedia a rotelle, dovevamo girare tutta quella roba nel mentre lui [Lex] aveva il cancro, per cui quando dopo l’ha impersonato come un super villain è stato qualcosa di imprevedibile.

(…) E penso che questo sia ciò che rende stupefacente quel che Jon Cryer ha fatto. Ha portato un Lex inaspettato, creato e sfaccettato in maniera brillante, come se in un certo senso fosse sensibile, poi pensi che sia folle e subito dopo: ‘Oh, mi diverte la sua malvagità’. Non credo che qualcuno pensasse che Jon Cryer sarebbe stato così. Ci ha semplicemente stupito e fatto capire quanto fortunati siamo ad averlo”.

All About Eve”, diciassettesimo appuntamento televisivo della quarta stagione di Supergirl, andrà in onda questa sera negli Stati Uniti su The CW.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
1