Katy O'Brian di Black Lightning parla delle sfide che ha incontrato nella serie di Netflix

Katy O'Brian di Black Lightning parla delle sfide che ha incontrato nella serie di Netflix
di

Mentre il mondo di Black Lightning si prepara a Crisi sulle Terre Infinite, il territorio di Freeland è sempre sotto il controllo del misterioso gruppo ASA. Katy O'Brian, interprete del maggiore ASA Sara Grey, ha parlato delle molte sfide che ha dovuto superare nella serie.

Parlando ai microfoni di ComicBook.com infatti l'attrice ha svelato come nonostante il suo addestramento nelle arti marziali, si sia dovuta allenare duramente per non usare le pericolose tecniche di combattimento sui suoi colleghi: "È molto più difficile di quello che si potrebbe pensare, ho già lavorato con gli stuntmen e mi hanno mostrato come fare le mosse di arti marziali ma senza fare del male a nessuno. Ho dovuto imparare ad alleggerire i miei pugni, sono una persona molto tesa, quindi ho cercato di rilassare i muscoli prima di tirare i pugni. La volta dopo però mi hanno detto che dovevo imparare a far sembrare il colpo più realistico irrigidendo i muscoli. Inoltre devi combattere senza proteggere il volto, per poter essere riconosciuta, ho dovuto imparare anche quello".

Ha poi evidenziato quelle che sono le caratteristiche principali del suo personaggio: "È abbastanza evidente lo scopo del maggiore Sara. Sono principalmente uno strumento per condurre questo gruppo o un altro al loro obiettivo, ed è così che mi approccio alle scene".

Continuano quindi le interviste agli interpreti principali presenti nello show di Netflix, per concludere vi lasciamo con queste dichiarazioni del protagonista di Black Lightning, in cui rivela i pensieri del suo personaggio sugli eventi della terza stagione.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1