Krysten Ritter di Jessica Jones confessa: "Avevo un profilo Tinder falso!"

di
Mentre procedono i lavori di post-produzione sull'attesissima seconda stagione di Jessica Jones, Krysten Ritter è stata ieri ospite al Tonight Show with James Corden e nel corso dell'intervista è uscito fuori il tema Tinder, famosa piattaforma di incontri online.

Parlando dell'argomento, così, l'attrice ha rivelato di aver avuto in passato un profilo Tinder fasullo, spiegando: "Forse un paio di anni fa, quando venne fuori la moda di Tinder, ma non ricordo bene. Avevo un amico e insieme abbiamo creato un profilo falso, giusto per vedere come funzionasse l'algoritmo".

Procedendo però nella creazione del profilo sono sorti i primi intoppi, come spiega la Ritter: "Così abbiamo iniziato a costruire questo profilo falso, anche se ovviamente non potevamo usare alcuna informazione che mi avrebbe forse dato opportunità di ottenere un appuntamento nella vita reale. Come usare Breaking Bad o una mia foto. Così ne abbiamo utilizzate altre. Fu una cosa davvero umiliante e un'esplosione di ego, perché ero tipo 'nessuno mi vorrà contattare!'. Perché in sostanza non ero io, ma alcune informazioni erano vere. È stato come tornare al liceo". Insomma, forse per breve periodo i fan "tinderiani" della Jones potrebbero aver parlato proprio con lei o spulciato inavvertitamente il suo profilo, coperto dal più totale anonimato.

Vi ricordiamo che la seconda stagione di Jessica Jones sbarcherà su Netflix nel corso del 2018, a data da destinarsi.