La quarta stagione di Fear the Walking Dead vedrà una minaccia più "filosofica"

di

Stando a quanto condiviso dagli showrunner, la quarta stagione di Fear the Walking Dead metterà in scena una nuova tipologia di nemici, in grado di comportarsi in modo radicalmente diverso rispetto agli antagonisti visti sino ad ora nello show. I Vultures saranno una vera e propria "minaccia psicologica", che potrebbe cambiare le carte in tavola.

La penserebbero proprio così Andrew Chambliss e Ian Goldberg, creatori e showrunner della serie creata da una costola della popolare serie TV The Walking Dead, che dopo l'episodio finale dell'ottava stagione si prepara a tornare con una nona radicalmente diversa, come promesso dai produttori.

"Quello che troviamo interessante nei Vultures" - ci spiega Goldberg - "è che, a differenza di qualsiasi nemico apparso in precedenza in Fear The Walking Dead ed in The Walking Dead stesso, la loro pericolosità non deriva dalla loro propensione alla violenza. La loro è più una minaccia esistenziale, di tipo filosofico, si muovono di posto in posto...li vediamo più come un gruppo di dottori che va in giro a dare cattive notizie".

"Al momento della loro comparsa e del successivo colloquio con Mel avvenuto fuori dallo stadio, il modo in cui il loro capo la guarda sembra un segnale d'avvertimento. Ha già visto ripetersi queste faccende, e vanno sempre nello stesso identico modo. C'è una sorta di cinismo nel modo in cui i Vultures vedono il mondo, a loro non serve attaccare. Semplicemente sanno aspettare, perché conoscono già come andranno a finire le cose" continua Goldberg.

Chambliss aggiunge inoltre che "Si vedono come i buoni, che cercano di fare la cosa giusta e di spiegare agli altri che è così che funziona il mondo adesso".

Quali sono le vostre aspettative per la quarta stagione di Fear The Walking Dead?

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
2

Le ultime Serie TV/Telefilm in Cofanetto BluRay o DVD le trovate in offerta su Amazon.it

La quarta stagione di Fear the Walking Dead vedrà una minaccia più 'filosofica'