La serie iZombie reinventa in parte se stessa nella premiere della quarta stagione!

di

Dopo l'episodio di ieri sera di DC Legends of Tomorrow, iZombie è tornata per la sua quarta stagione -e se non avete mai visto lo show prima, questo è il momento migliore per saltare a bordo della serie The CW.

L'episodio, che stabilisce tutto un nuovo mondo per i personaggi, è il più vicino possibile a essere una sorta di reboot o secondo pilota della serie. Quasi nulla è uguale nella quarta stagione -così com'era quando terminò la terza stagione- e come risultato quasi tutto è spiegato in un modo che avrebbe senso (almeno per lo più) per i nuovi spettatori. Ciò non significa che l'episodio non sia eccitante o affascinante per i fan di lunga data: è uno spostamento così audace e strano dallo status quo che lascerà i telespettatori a vacillare... ma i personaggi che forniscono il cuore e l'anima dello show sono ancora lì e ancora, per lo più, non drammaticamente alterati dal mondo cambiato.

iZombie si concentra su Olivia "Liv" Moore, un medico legale che vive da un po' di tempo con un segreto: è in realtà uno zombi con un buon funzionamento. Dopo essere stata graffiata sul braccio a una festa, Liv si è svegliata con il desiderio di cervelli. Ha rapidamente imparato che finché consuma il cervello umano, può rimanere se stessa -tranne quando viene presa dalle visioni psichiche e dai tic della personalità della persona di cui ha mangiato il cervello ultimamente. Usando quest'abilità a suo vantaggio, si è unita a un detective della omicidi in difficoltà e insieme sono divenuti presto una squadra incredibilmente efficace, usando le visioni di Liv per risolvere gli omicidi di persone il cui cervello aveva campionato per rimanere umana.

Ad accompagnarla in questo viaggio sono stati il detective Clive Babineaux (interpretato da Malcolm Goodwin), il suo capo Dr. Ravi Chakrabarti (Rahul Kohli), il suo migliore amico Peyton Charles (Aly Michalka) e il suo ex fidanzato, Major Lilywhite (Robert Buckley). Il grande cattivo della prima stagione, Blaine DeBeers (David Anders), un ex spacciatore che si è arricchito vendendo cervelli del mercato nero a ricchi zombi, è rimasto una spina nel fianco... anche se la maggior parte delle volte non è più la più grande minaccia che il "Team Z" si trova a dover affrontare. Alla fine della terza stagione, una cabala di zombi radicalizzati ha cospirato per infettare l'intera città di Seattle, dove si svolge la serie. Anche se il piano è fallito, c'è stato un costo: 10.000 nuovi zombi sono stati creati quando un vaccino antinfluenzale è stato contaminato con sangue di zombi... e la gente comune è diventata consapevole dell'esistenza degli zombi.

È qui che inizia la nuova stagione, e ciascuno dei personaggi principali ha una modifica dello status quo da affrontare. Il mondo dello show stesso è passato da qualcosa che somigliava molto a Psych, a qualcosa che ricorda più da vicino se non The Walking Dead, almeno Resident Evil, o forse Zombie High. La città è isolata dal resto del paese e gli zombi di Seattle non hanno abbastanza cibo. Passano il loro tempo a chiedersi se e quando la popolazione umana della città li attaccherà in massa, o diventerà abbastanza sacrificabile da spingere il governo federale a farla finita e distruggere la città.

Il cambio di direzione è forte e drammatico, e se venisse letto come uno sforzo disperato per scuotere le cose non si potrebbe criticare. Ma a quanto pare questa era la direzione voluta fin dall'inizio dallo showrunner Rob Thomas, con i membri del cast che al Comic-Con di quest'anno avevano rivelato di essere entusiasti di essere finalmente arrivati a questa parte. Ovviamente, solo un ottimo concept può permettere a una serie di arrivare così lontano, e la premiere di iZombie funziona principalmente perché il cast e i personaggi sono davvero avvincenti. Se c'è una debolezza nell'episodio di ieri sera, in realtà, sta nel fatto che tanto sta succedendo così velocemente che è difficile dare a qualsiasi personaggio o concetto il tempo di respirare prima che il pubblico debba essere sbattuto, piuttosto urgentemente, via verso il prossimo posto.

Con una breve stagione (iZombie è sempre uno show da midseason), questo ritmo all'interno di un singolo episodio può essere perdonato solo perché non hanno né il tempo né, presumibilmente, il desiderio di passare più episodi a impostare le cose per pagarne lo scotto in seguito. Le prestazioni sono, come è consuetudine con iZombie a questo punto, uniformemente eccellenti. Dopo anni passati a vedere la star della serie Rose McIver interpretare dozzine di personalità, è sempre divertente quando nuove facce entrano in gioco. Con un numero sempre crescente di zombi, tra cui numerosi nuovi poliziotti zombi, ora che i trucchi di Liv e Clive sono stati esposti, ci sono alcune opportunità per l'umorismo che potrebbero provenire da luoghi inaspettati.

C'è una trama -che promette di essere una parte importante della stagione, da come stanno le cose- che non funziona immediatamente, ed è quella con il padre di Blaine, Angus. La trama, meno legata alla storia dello show e più fantasiosa rispetto alle altre sottotrame dei personaggi, ha certamente del potenziale. Eppure, Angus si è sempre percepito come uno dei personaggi minori dello show, e il suo profilo drammaticamente aumentato arriva in un momento in cui la serie nel suo complesso diventa sempre più affollata, frutto forse di una cattiva pianificazione. Che Robert Knepper, l'attore che interpreta Angus, sia stato anche accusato di cattiva condotta sessuale da numerose donne (inclusa un accusa particolarmente violenta e dettagliata), presta ad Angus ulteriore risalto (oltre che un forte disagio), anche se le indagini della Warner Bros. Television non hanno riscontrato tali accuse da parte di chiunque lavori sul set di iZombie, permettendo all'attore di ultimare il lavoro con il suo personaggio e finire il suo arco narrativo.

Robert Knepper è stato infatti aggiunto ai titoli di testa della serie, e la sua immagine, come potete vedere in calce alla notizia, è stata immortalata nello stile del maestro di fumetti Michael Allred. I credits, che lo indicano come "The Prophet", prefigurano ciò che accade con il suo personaggio nella premiere della quarta stagione. Quindi, Knepper non tornerà in un'ipotetica quinta stagione di iZombie; mentre il suo arco è abbastanza importante per la quarta stagione dello show, tanto da farlo diventare regular, la Warner Bros. TV e The CW hanno deciso che, in seguito alle accuse descritte sopra, l'attore non tornerà.

La sottotrama di spicco, d'altra parte, sarà quella del Major di Robert Buckley. Buckley ha sempre reso Major simpatico, ma il personaggio ha trascorso gran parte della stagione 3 alla deriva, dopo che la sua appassionata personalità della stagione 1 è stata forzosamente messa in pausa a causa di azioni che lo hanno reso più difficile da amare. La stagione 3 è stata un ripristino per Major, e la sua seconda metà, più l'inizio della quarta stagione, lo hanno trovato nuovamente tornato alla "normalità".

Ora che Liv e Major sono entrambi zombi, alcuni fan di iZombie probabilmente si aspettano (o almeno sperano) che finalmente i due possano avere una possibilità di una vita normale insieme. Sfortunatamente, McIver ha detto ai giornalisti, durante una recente visita sul set, che i drastici cambiamenti affrontati da Seattle nella premiere della quarta stagione non fanno sparire i problemi di Liv e Major; li trasformano semplicemente in qualcos'altro. "Penso che [loro] abbiano qualche disaccordo molto fondamentale politicamente", ha detto McIver. "Penso che in realtà non poggino necessariamente sulla stessa opinione, quindi mentre lei lo ama, e sono stati cari amici nonostante tutto, penso che sarebbe come sarebbe nella vita reale, dove se qualcosa stesse accadendo nel governo -e non è troppo difficile immaginarlo- e non sei d'accordo con il tuo partner, è motivo di divisione e isolamento. Quindi Liv e Major hanno ancora una profonda passione l'una per l'altro, ma sicuramente la politica si metterà tra di loro quest'anno."

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2
La serie iZombie reinventa in parte se stessa nella premiere della quarta stagione!