Netflix

La terza stagione di Stranger Things introdurrà tre nuovi personaggi

di

Stranger Things potrà anche non tornare su Netflix prima del 2019, ma la produzione comincerà a girare i nuovi episodi della terza stagione già durante la prossima primavera, quando, secondo recenti indiscrezioni, accoglierà sul set un trio di volti nuovi.

Nonostante tutte le nuove aggiunte, come ad esempio quelle accolte durante la seconda stagione, la serie continua a focalizzare la propria attenzione sul quintetto principale, composto da Undici, Mike, Dustin, Lucas e Will, nonché sulle loro famiglie e su Jim Hopper.

Secondo quanto rivelato da That Hashtag Show, saranno ben tre i personaggi cui Hawkins aprirà le porte durante l’anno venturo. Vi proponiamo di seguito le dettagliate descrizioni riportate dalla fonte d’informazione, ricordandovi tuttavia che i nomi potrebbero rivelarsi soltanto provvisori.

  • Sindaco Larry Kline - Dipinto come un classico politico degli anni ’80, “Kline” è patetico e appare mosso soltanto dal proprio tornaconto. La produzione è alla ricerca di un maschio fra i 40-60 anni che possa ricoprire il ruolo.
  • Bruce - Giornalista cinquantenne moralmente compromesso, “Bruce” è dipinto come un infelice sessista sovrappeso.
  • Patricia Brown - Patricia sembra essere la dolce anzia di quartiere. La produzione è alla ricerca di una donna sui 70 anni cui affidare il ruolo che la farà trascorrere molto tempo a prendersi cura del giardino e a offrire consigli ai ragazzini del vicinato. Dal momento che i fratelli Duffer sono soliti sovvertire le aspettative, ci domandiamo se proprio questa vecchia signora così dolce non possa avere qualche legame col Sottosopra.

Siete eccitati all’idea di conoscere le new-entry della terza stagione di Stranger Things o ritenete che Hawkins stia diventando un posto un po’ troppo affollato?

Quanto è interessante?
7