Netflix

Le Terrificanti Avventure di Sabrina: la Chiesa di Satana non è contraria alla serie

Le Terrificanti Avventure di Sabrina: la Chiesa di Satana non è contraria alla serie
di

La notizia potrebbe contenere degli SPOILER della uova serie Netflix intitolata Le Terrificanti Avventure di Sabrina, in onda sul canale dedicato dal 26 ottobre scorso. Ecco il comunicato ufficiale della Chiesa di Satana sull'utilizzo della statua di Baphomet: loro non sono contrari!

Le Terrificanti Avventure di Sabrina è una nuova serie tv in streaming su Netflix dallo scorso 26 ottobre. La serie è una rivisitazione in chiave horror della storia - già vista in tv anni fa, con protagonista Melissa Johan Hart - della giovane Spellman, una ragazza metà umana metà strega.

Dal momento che lo showrunner e creatore della serie, Roberto Aguirre-Sacasa, ha deciso di ricreare la storia con un'ambientazione estremamente raccapricciante, anche i manufatti e gli incantesimi dovevano rispecchiare il nuovo corso della vicenda di Sabrina Spellman e della sua famiglia, come pure dei suoi amici e del suo ragazzo, Harvey Kinkle.

Le zie di Sabrina, Hilda e Zelda, come anche il cugino della ragazza, Ambrose, sono tutti membri della Chiesa di Satana e, naturalmente, sono devoti al signore degli Inferi. La storia di questa giovane adolescente, nella prima stagione di messa in onda, verte sul fatto che la ragazza, Sabrina, deve decidere se abbracciare o meno completamente la sua natura stregonesca. Lei decide per i no: vuole tutto, sia la magia che la possibilità di restare in contatto con ciò che la rende umana e dunque gli amici e il fidanzato.

Questa decisione innescherà una serie di vicissitudini che la porteranno spesse volte all'incontro ravvicinato con la Bestia, Satana in persona cioè. Inizialmente si pensava che fosse stata la Chiesa di Satana - quella vera - a citare in giudizio Netflix per l'utilizzo di una statua di Baphomet, la rappresentazione della bestia con la testa di caprone, cioè. La richiesta? 150 milioni di dollari. Ma non arriva da questa organizzazione la richiesta di risarcimento, e loro ci tengono a farlo sapere: a chiedere l'indennizzo è stato il Tempio Satanico, un'organizzazione politica che non ha niente a che vedere con la Chiesa. Ecco cosa spiegano sull'argomento i rappresentati della Chiesa di Satana:

"Recentemente, il Tempio Satanico ha intentato una causa contro Netflix riguardo una raffigurazione della divinità simbolica Baphomet nella loro serie Le Terrificanti Avvventure di Sabrina", ha scritto il reverendo Joel Ethan nella dichiarazione. "Visto che un numero significativo di persone sembra confondere questo gruppo con noi, vorremmo chiarire che il TST è un gruppo di attivisti politici che non ha nulla a che fare con noi, né con la religione del satanismo che abbiamo fondato più di 50 anni fa. La Chiesa di Satana non ha intentato una causa contro Netflix, né ha un problema con la serie Sabrina. Netflix ha creato la propria scultura di Baphomet per il suo spettacolo televisivo, che ovviamente fa riferimento alla versione del Tempio Satanico, ma anche a numerose versioni della statua che sono di dominio pubblico. I dettagli sono diversi: sul petto, le ali, la barba, la testa e così via, tutto rende chiaro che la versione di Netflix non è una copia esatta della versione di TST, piuttosto un uso equo di particolari che sono di pubblico dominio."

La statua del Tempio Satanico di riferimento - quella che cioè sarebbe stata copiata - è una struttura alta nove metri che è stata inaugurata a Detroit nel 2015 e che doveva essere esposta di fronte a una statua dei Dieci Comandamenti in Oklahoma. Nella serie Netflix, il monumento ha connessioni con Satana stesso, nonostante la statua reale non intenda essere una rappresentazione dell'immagine di Lucifero. In sostanza, la Chiesa di Satana non vuole assolutamente essere associata alle dichiarazioni e alle richieste del Tempio Satanico.

Le Terrificanti Avventure di Sabrina è disponibile su Netflix con la sua prima stagione.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4