Netflix

Le terrificanti avventure di Sabrina, giustificato il silenzio di Salem nella serie

Le terrificanti avventure di Sabrina, giustificato il silenzio di Salem nella serie
di

Da sempre il felino di casa Spellman è stato uno dei punti di forza delle avventure della giovane strega nata sulle pagine di Archie Comics nel lontano 1962. Sia che si tratti della versione fumettistica o di quella televisiva, Salem si distingueva per la sua parlantina, un elemento che, tuttavia, non è stato rappresentato nel serial di Netflix.

Il punto di divergenza nasce in particolare per via dei toni dark che lo show creato da Roberto Aguirre-Sacasa ha assunto quale leitmotiv fin dalla prima puntata della prima stagione:

È come se avessi un gatto parlante, sarebbe divertente per natura e diventerebbe una commedia. Mentre stavo scrivendo il fumetto, ho realizzato che quando ne leggi uno, leggi solamente le parole. Non vedi necessariamente alcun movimento di labbra dei personaggi. ‘Oh, ovviamente Salem dovrebbe parlare. Sarebbe come se stesse parlando qualsiasi altra persona’”.

Ritrovandosi ad adattare il fumetto per la piattaforma di streaming, Aguirre-Sacasa ha assunto la decisione di fare completamente a meno del gatto parlante per tenere fermo il suo istinto originale e mantenere quanto più possibile la tonalità horror che si snoda lungo l’intero arco narrativo. In ogni caso, l’ideatore del progetto non sembra essere completamente chiuso a questa opzione:

Ciò non significa che Salem non parlerà in futuro”.

Le origini del gatto nero sono cambiate nel corso degli anni, ma il passato che buona fetta dei fan conoscono è quello di uno stregone condannato ad assumere le sembianze feline che tutti hanno imparato a conoscere e ad amare. Nei fumetti di Aguirre-Sacasa, il quale ha dato vita ad una reinterpretazione della protagonista femminile, il numero 6 della serie è dedicata interamente alle origini del gatto, una backstory ambientata durante il processo alle streghe di Salem tenutosi nel 1692. Sul punto il creatore si augura che in futuro si possa fare un salto nel passato per rivivere questi momenti:

Abbiamo discusso sul fare un episodio incentrato su Salem in cui veniamo a saperne di più sulla sua vita”.

Certo, rispetto alla versione animatronica della sitcom, perlomeno il Salem apparso ne Le terrificanti avventure di Sabrina è un vero gatto, sfortunatamente per l’interprete di Sabrina, Kiernan Shipka, la quale ha rivelato negli ultimi tempi di essere allergica ai gatti.

Per metà strega, per metà umana, la Sabrina Spellman interpretata dalla giovane Kiernan Shipka è chiamata nel corso della prima stagione a dover scegliere tra il mondo delle streghe e quello umano, accettando anche le dirette conseguenze delle proprie decisioni. Le terrificanti avventure di Sabrina ha debuttato dal 26 ottobre su Netflix.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
9

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!