Leonardo, Aidan Turner è orgoglioso del suo ruolo: "Non potevo lasciarmelo sfuggire"

Leonardo, Aidan Turner è orgoglioso del suo ruolo: 'Non potevo lasciarmelo sfuggire'
di

Dopo aver recitato nel film Lo Hobbit e nella serie BBC Poldark, Aidan Turner è il protagonista di Leonardo, in onda in queste settimane sulla Rai, che produce la serie insieme a France Télévisions, alla tedesca ZDF e alla spagnola RTVE. Lo show racconta la vita dell'artista e scienziato, svelando per esempio come nacque L'ultima cena di Leonardo.

In una recente intervista con Variety, Aidan Turner ha raccontato tutta la sua soddisfazione per aver portato sullo schermo una figura come quella di Leonardo da Vinci. "È uno di quei lavori in cui come attore pensi subito: Come mi sentirei se vedessi qualcun altro interpretare quel ruolo? E penso che me ne sarei pentito, ci sarei stato male. Non potevo farmelo sfuggire: dovevo farlo. Interpretare quest'uomo è l'ambizione di una vita."

Preparandosi al ruolo l'attore ha potuto scoprire a chi si ispira la Gioconda di Leonardo, e altre curiosità sull'artista. "Non sapevo nulla della sua infanzia. Non sapevo che non avesse formalmente conseguito un'istruzione" ha continuato Aidan Turner. "Anche il suo orientamento sessuale è qualcosa che sono sicuro non sia mai emerso prima di tutta la documentazione."

Per interpretare Leonardo da Vinci, inoltre, l'attore, che non è mancino, ha dovuto spesso usare la mano sinistra. "Pensavo potesse essere un problema e volevo essere abbastanza abile. Rimarresti sorpreso dalla rapidità con cui ciò accade. Dopo i primi giorni sul set, usi sempre la mano sinistra. A parte i primi due giorni, sul set me lo hanno dovuto ricordare solo un paio di volte."

FONTE: variety
Quanto è interessante?
1