Leonardo, a chi si ispira la Gioconda? La vera Monnalisa, tra serie TV e storia

Leonardo, a chi si ispira la Gioconda? La vera Monnalisa, tra serie TV e storia
di

Una delle opere più enigmatiche di Leonardo da Vinci è senza dubbio la Gioconda, nota anche come Monna Lisa, realizzata tra il 1503 e il 1504 che ci viene mostrata nel sesto episodio della nuova serie di Rai1 dedicata all’artista intitolata Leonardo.

La Gioconda è il ritratto di Lisa Gherardini, moglie del ricco mercante fiorentino Francesco del Giocondo, che commissionò l’opera a Leonardo da Vinci intorno al 1503 e prende il nome proprio dal committente. "Monna" è un diminutivo di "Madonna" (mia signora) e Lisa il nome della musa che ha ispirato l’opera.

L’attrice Maria Vera Ratti ha interpretato la Gioconda nella serie quando Leonardo torna a Firenze non particolarmente ispirato, dopo otto anni trascorsi a Milano e dopo aver già realizzato l’Ultima Cena. Ma sarà proprio Lisa Gherardini a dargli la motivazione giusta per realizzare un altro capolavoro.

Il quadro è stato ritoccato innumerevoli volte dall’artista, che non lo ha mai consegnato a Francesco del Giocondo, ma lo ha portato con sé in Francia e sarebbe stata poi acquistato, da Francesco I.

Rappresenta una donna inquadrata di tre quarti, con il busto leggermente girato verso destra e i capelli scuri. Gli occhi incontrano quelli di chi guarda e la sua espressione pare serena, con un accenno di sorriso sulle labbra. Conservata al Museo del Louvre di Parigi l'opera è stata anche trafugata nel 1911 e riportata in Italia da Vincenzo Peruggia. Un furto rocambolesco che si concluse con il ritorno del capolavoro a Parigi dopo essere stato esposto in tutta Italia successivamente al suo ritrovamento.

Scoprite con quali accuse fu arrestato Leonardo da Vinci e fateci sapere nei commenti che cosa ne pensate di questa nuova serie.

Quanto è interessante?
2