Lino Banfi dice addio a "Un medico in famiglia", novità telefilm su RaiDue e Star Trek restaurato

di

In giro per la rete ci sono parecchie news riguardanti addii, novità e ritorni sulle serie tv più amate in Italia, che non sono necessariamente prodotte solamente nel nostro belpaese. Lino Banfi, che ha interpretato Nonno Libero per ben 11 anni in altrettante serie nel famoso serial tv di successo tutto italiano "Un medico in famiglia", che ha fatto sempre buoni ascolti nelle serate di RaiUno dice addio al set. L' attore 78enne, icona dei film trash degli anni '70 e 80 dice di "non avere più l' età" per fare l' attore e inoltre di "volere dedicare più tempo alla famiglia". Passando alle novità, c' è un interessante panoramica del palinsesto di telefilm nell' estate di RaiDue e infine il ritorno della prima e mitica serie di Star Trek in edizione restaurata su La7.

Lino Banfi abdica, non sarà più Nonno Libero in 'Un Medico in Famiglia': "Lascio a Giulio Scarpati, io non ho più l'età"

Lino Banfi lascia la fiction "Un medico in famiglia". E' durato 11 anni il matrimonio tra questo poliedrico artista italiano e una delle produzioni di maggiore successo di RaiUno. L'attore ha dichiarato a "Tv, Sorrisi e Canzoni" che è arrivato il momento di pensare alla famiglia. Di certo, nella scelta, avrà pesato la malattia capitata alla figlia, cosa che Banfi rivelò pubblicamente alla stampa solo qualche settimana fa. Queste le parole di commiato rilasciate al settimanale:

"Lascio la consegna a un altro nonno, visto che Maria (Margot Sikabonyi) darà una nipotina a Lele, ovvero Giulio Scarpati".

Moltissimi, tra i fan di Banfi, saranno tuttavia "contenti" di questa soluzione. E' il paradosso della notorietà, il salto curioso che la passione della gente compie quando si affeziona carnalmente a un cliché: l'attore pugliese è legato soprattutto a un sapore di commedia all'italiana, quella in voga negli anni Ottanta, quella dei primi nudi e e delle prime rotondità in primo piano. Una larga fetta del suo "elettorato" già in passato aveva richiesto al beniamino di svestire i panni, per molti eccessivamente buonisti e melensi, di Nonno Libero. Gli appassionati, compreso lo scrivente, si erano ritrovati stufi marci del ruolo per famiglie del Lino nazionale, rimpiangendo i fasti anticonformisti di Oronzo Canà e compagnia bella: è pur vero che, a un certo momento, Banfi ha ceduto a questo tumultuoso desiderio, tornando ad indossare i panni dell'allenatore di calcio più famoso di tutti i tempi in un seguito de "L'allenatore nel Pallone" che, francamente, avrebbe fatto meglio a non fare mai. Si sa che i miracoli vengono fuori una volta sola e che i buchi intorno alle ciambelle non è che siano sempre così scontati. E' la lezione che ha imparato lo stesso Banfi che pur di accontentare chi glielo domandava, si è rimesso in gioco su un campo (è il caso di dirlo...) probabilmente non più adatto a lui e ai suoi tempi di artista 78enne. Ha spiegato ancora alla rivista in edicola oggi, dimostrando una grande consapevolezza dei propri limiti e del proprio spazio:

"Mi manca il tempo e non ho più nemmeno l'età".

E allora le ultime parole sono per la figlia Rosanna:

"Lei ha continuato a dare vita al suo personaggio, Tea. Ha girato scene allegre anche se contemporaneamente si sottoponeva alla chemioterapia. L'ha fatto per esorcizzare la malattia, dimostrando grande coraggio. Alcuni dicono che senza capelli è diventata pure più bella".

Parole di padre. Parole di comico. Parole di artista vero. Parole, è vero, forse anche di nonno Chiudiamo allora con una scena magistrale estrapolata da uno dei suoi film più divertenti, "Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio". Chissà che non serva davvero ad allontanare i malesseri e a riportare, prestissimo, Lino Banfi sul piccolo schermo.

 

Estate di Telefilm su RaiDue, arrivano Life On Mars, American Dreams, 90210

Stasera, alle 22.40, dopo Numb3rs, parte in prima tv "Life on Mars", serie originale inglese della BBC, dove il poliziesco incontra la fantascienza, con un ispettore catapultato misteriosamente nel 1973 dopo un incidente.

Lunedì 8, Raidue scandisce con molti appuntamenti un day-time pieno di titoli in prima visione, a cominciare  dal mattino alle 11.25 con il  serial "American Dreams", condito da costumi e atmosfere musicali degli anni '60 in America, con Brittany Snow, seguito dalle repliche di "Desperate Housewife" a partire dal 1° episodio.

Al pomeriggio, alle ore 14.25  (dall'11 giugno) "One tree hill", coi nuovi episodi della quinta e sesta stagione e i protagonisti ormai adulti, con un salto temporale di quasi cinque anni, che affianca "Due uomini e mezzo" con Chalie Sheen, altro gradito ritorno di una classica sit-com americana della seconda rete.

Sempre al pomeriggio quattro amiche con la passione per il surf sono le protagoniste del nuovo telefilm "Beyond the Break - Vite sull'onda" e dopo Alias, alle 16.40 il ritorno di un'altra serie amata della seconda rete, l'americana "Las Vegas".

Sempre da Lunedì 8 si delineano gli appuntamenti del prime-time con "Ghost Whisperer" : Melinda Gordon torna coi misteri dell'aldilà con un episodio al Lunedì  e un bis al Giovedì.

A seguire, dopo la messa in onda di "Ghost Whisperer" l' attesa partenza in prima tv assoluta. "90210", remake-sequel del cult "Beverly Hills 90210" con vecchi e nuovi protagonisti come Rob Estes, Lori Loghlin, Shannen Doherty, Jenny Garth.

Al martedì continuano i nuovi episodi di "Squadra speciale Cobra 11", il poliziesco made in Germany e record di ascolti che conta sulla presenza del nuovo protagonista, Gedeon Buckardt, ex volto del "Commissario Rex".


Star Trek torna su La7 con la prima storica serie restaurata in digitale

Star Trek, la mitica saga fantascientifica protagonista del pomeriggio televisivo di LA7 a partire da lunedì 8 giugno alle ore 16.05.

Gli 80 episodi della prima storica stagione della serie tv cult creata da Gene Roddenberry nel 1966 saranno trasmessi in versione completamente rimasterizzata e con nuovi effetti grafici.

La serie - scritta in piena Guerra fredda - affronta tematiche importanti dal punto di vista etico, politico e sociale. Un equipaggio multietnico che esplora l'universo alla ricerca di culture diverse con cui scambiare conoscenze in nome dell'uguaglianza e della pace. La prima stagione della serie ha ispirato il regista J. J. Abrams ad approfondire i temi trattati e i caratteri dei personaggi nel film Star Trek, prequel della serie, uscito nelle sale nel 2009.

Un'occasione unica per tutti gli appassionati del genere per immergersi nelle mirabolanti avventure spaziali dell'Enterprise - comandata dal capitano James T. Kirk coadiuvato dal vulcaniano Dottor Spock - negli angoli più remoti della galassia.

Protagonisti della serie sono: il valoroso capitano James T. Kirk (William Shatner), l'ufficiale scientifico Spock (Leonard Nimoy), il Dottor Mc Coy (DeForest Kelley), l'ufficiale alle comunicazioni Uhura (Nichelale Nichols), l'ingegnere capo Scott (James Doohan) e il timoniere Hiraku Sulu (Gorge Takey).

GLI EPISODI IN ONDA QUESTA SETTIMANA:

Lunedì 8 giugno, ore 16.05 ep. 1, "Trappola umana"
Il dottor McCoy incontra una ex fidanzata quando l'Enterprise porta rifornimenti ad un gruppo di studi archeologici su un remoto pianeta. Ancora attraente per McCoy, l'aspetto della donna nasconde il suo oscuro e letale segreto.

Martedì 9 giugno, ore 16.05 - ep. 2, "Il naufragio delle stelle" 
Cresciuto da quando era bambino insieme ad esseri incorporei, il diciassettenne Charlie Evans viene ritrovato trasferito sull'Enterprise. A bordo della nave l'adolescente si dimostra pericolosamente incapace di controllare i suoi enormi poteri psionici perché non è ancora maturo per farlo.

Mercoledì 10 giugno, ore 16.05 - ep. 3, "Oltre la galassia"
Quando l'Enterprise incontra un campo di forza ai confini della galassia, le capacità psioniche di uno dei membri dell'equipaggio vengono accelerate, raggiungendo proporzioni divine. Questo causa la trasformazione dell'uomo in un essere potente e assassino.

Giovedì 11 giugno, ore 16.05 -  ep. 4, "Al di là del tempo"
Un virus alieno toglie tutte le inibizioni ai membri dell'equipaggio dell'Enterprise creando il caos. Mentre ogni persona a bordo viene sopraffatta dalle proprie emozioni nascoste, l'Enterprise viene inesorabilmente attratta nel pozzo gravitazionale del pianeta sottostante.

Venerdì 12 giugno, ore 16.05 - ep. 5 "Il duplicato"
Un guasto al teletrasporto suddivide il capitano Kirk in due esseri con personalità molto differenti. I due gemelli dimostrano che nessuno dei due può sopravvivere senza la metà mancante: né il capitano puramente malvagio, né quello dolcemente buono.

Per le news si ringraziano i siti TvBlog e Digital Sat Magazine

 

Quanto è interessante?
0