Lino Banfi: "Sento ancora la Fenech ma mia moglie è l'unica donna della mia vita"

Lino Banfi: 'Sento ancora la Fenech ma mia moglie è l'unica donna della mia vita'
di

Lino Banfi si è raccontato ad Oggi è un altro giorno, il programma della fascia pomeridiana di Rai Uno condotto da Serena Bortone. L'attore ha rivelato vari retroscena sulla sua carriera e ha fatto una tenera dichiarazione a sua moglie che da diverso tempo soffre di Alzheimer.

"Lei lasciò tutto per venire con me. Poi, quando ero ad un passo dal mollare tutto per il posto fisso, lei mi disse una cosa che vale miliardi. Io mi sentivo in colpa per mia figlia Rosanna, bruciai baule e manifesti. Il giorno dopo avrei accettato un posto fisso offerto da un senatore amico di mio padre. Mia moglie, stupendamente innamorata, mi fece: 'Devi andare per forza domani a questo colloquio? Noi i debiti ce li avremo sempre, continua a fare il tuo lavoro, non mi va di avere un marito triste' e così la ascoltai".

Nel raccontare queste cose Lino Banfi non riesce a trattenere le lacrime, dimostrando di provare ancora dei fortissimi sentimenti per quella che è la sua compagna da una vita. L'attore ha poi rivelato di sentirsi ancora con Edwige Fenech, la star della commedia sexy all'italiana: "Mi sento con la Fenech, purtroppo adesso ci sentiamo solo telefonicamente, perché lei vive a Lisbona. C’è un bel rapporto tra di noi, abbiamo fatto 11-12 film insieme".

Sul personaggio di Nonno Libero invece dice: "Io ho dato a nonno Libero un po’ di signorilità, di essere più meridionale nel modo di intendere la famiglia. Io ho preso molto da lui, ma la versione spagnola era più cattiva, scurrile. Cucimmo il personaggio addosso a me. Ma ho avuto molto: la simpatia, l’amore di tre generazioni e sto per abbracciare la quarta".

Infine Banfi rivela di essere certo di poter vivere felicemente ancora qualche anno: "Ho parlato con il Padre Eterno, mi ha dato udienza e campo 8-9 anni".

Quanto è interessante?
5