Lo scorso episodio di Legends of Tomorrow è stato caratterizzato da tragedie e abbandoni

di

Durante la notte scorsa si è infine conclusa la terza stagione di Legends of Tomorrow, show di casa The CW che quest’anno, più di qualsiasi altra serie supereroistica, ha proposto ai fan degli sbalorditivi colpi di scena. Nel corso dell’adrenalinica puntata finale abbiamo però assistito ad una serie di abbandoni e tragedie...

Intitolato "The Good, The Bad, and the Cuddly”, l’ultimo episodio di Legends of Tomorrow ci ha innanzitutto privati di almeno due personaggi storici dell’Arrowverse, ossia Rip Hunter e Damien Darhk, interpretati rispettivamente dagli straordinari Arthur Darvill e Neal McDonough.

Introdotto e ucciso nel corso della quarta stagione di Arrow, Darhk è diventato un antagonista delle Leggende nel corso della seconda stagione di Legends of Tomorrow, quando il criminale temporale Eobard Thawne/Anti-Flash prelevò una sua versione più giovane dalla timeline e la reclutò per una missione assai delicata: riscrivere completamente la realtà a proprio piacimento. Sconfitta la cosiddetta “Legion of Doom”, Darhk è tornato al suo posto nel tempo grazie al provvidenziale intervento delle Leggende, che quest’anno l’hanno visto risorgere a nuova vita attraverso un rituale magico compiuto da Nora Darhk.

La notte scorsa, tuttavia, Darhk è morto una seconda volta, probabilmente per sempre e nel modo più impensabile. All’inizio dell’episodio, la figlia Nora è stata posseduta da Mallus, il demone cui Sara e gli altri hanno dato la caccia per tutta la stagione ormai alle nostre spalle. Di conseguenza, Damien e Ray Palmer (Brandon Routh) hanno viaggiato nel tempo per espellere Mallus da Nora, ma dal momento che il duo sapeva di non poter uccidere il demone, lo stesso Damien ha volontariamente ceduto il proprio corpo a Mallus, divenendone il recipiente.

In seguito, quando il team ha affrontato Mallus in una gigantesca battaglia ed è riuscita a distruggerlo per sempre, il corpo di Darhk è stato disintegrato, facendo sì che il patto stretto la scorsa settimana da Sara Lance (Caity Lotz) e Damien venisse onorato: qualora le Leggende l’avessero aiutato a salvare Nora, Darhk aveva promesso che si sarebbe lasciato uccidere da Sara, ripristinando l’ordine naturale della timeline.

Rip Hunter, invece, è stato fondatore - nonché originale capitano - del team. All’inizio della prima stagione, questo singolare individuo proveniente dal futuro reclutò un gruppo misto di eroi e criminali, così che insieme potessero aiutarlo ad eliminare una delle più grandi minacce di tutti i tempi: l’immortale Vandal Savage. Assente quasi per tutta la seconda stagione, Rip è comparso in pochi episodi della terza, in cui si è scoperto che aveva fondato una nuova organizzazione atta a controllare i viaggi nel tempo e a prevenire eventuali anacronismi: l'Ufficio del Tempo.

Nel tentativo di guadagnare tempo e trattenere Mallus, Rip, nei primi minuti della puntata, è sfortunatamente rimasto coinvolto nella tremenda esplosione provocata dalla bomba temporale, un portentoso ordigno che ha fatto sparire l’ex-capitano della Waverider senza lasciare alcuna traccia.

Parlando proprio del personaggio, il produttore esecutivo Phil Klemmer ha recentemente dichiarato: “Devo dire che il nostro amore per Arthur Darvill supera la necessità che abbiano verso il suo personaggio. […] Abbiamo sentito che dovevamo dargli la possibilità di fare qualcosa di diverso da quello che aveva fatto nella prima stagione. Sono assolutamente d’accordo sul fatto sia stato lui a mettere tutto in modo. […] Credo che le sue comparse nello show siano state un promemoria di quanto le Leggende si siano spinte lontano rispetto alla premiere”.

Risolto il problema “Mallus”, Amaya Jiwe (Maisie Richardson-Sellers) ha infine preso una decisione che da tempo aleggiava nell’aria: abbandonare la Waverider e tornare nel 1942 per riprendere il proprio posto nella storia e assicurare un futuro alla sua discendenza. La separazione finale tra Amaya e Nathaniel Heywood (Nick Zano) sarà anche stata straziante, ma l’ennesima partenza della donna non significa necessariamente che non la rivedremo mai più.

Stando a quanto rivelato da Entertainment Weekly, l’attrice Richardson-Sellers non ha ancora lasciato Legends of Tomorrow, e durante la prossima stagione continuerà ad essere una regular. Come se non bastasse, durante un panel tenuto lo scorso weekend presso l'evento ClexaCon, Caity Lotz si è addirittura lasciata sfuggire che la collega avrà un nuovo ruolo. Ma quale potrebbe essere, secondo voi?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1