Loki, chi era DB Cooper? La vera storia dietro quel misterioso flashback

Loki, chi era DB Cooper? La vera storia dietro quel misterioso flashback
di

Finalmente la serie dedicata al Dio dell’inganno, Loki, è arrivata su Disney+ ed il primo episodio ci ha già fornito alcune domande e misteri: una riguarda proprio l’identità di DB Cooper in un flashback che ci ha mostrato un inedito Loki.

Nell’episodio vediamo Loki (Tom Hiddleston) e l'agente della Time Variance Authority Mobius (Owen Wilson) che stanno rivedendo le gesta del Dio dell’inganno quando ci viene mostrato un flashback di una scena che non era mai apparsa nel Marvel Cinematic Universe.

Osserviamo Loki con i capelli insolitamente pettinati all'indietro e tagliati corti, vestito con un abito elegante e un paio di occhiali da sole sgargianti mentre è seduto a bordo di un aereo in stile anni '60.

Questa sequenza è un'allusione al misterioso caso di DB Cooper, un uomo non identificato che ha dirottato un Boeing 727 nel 1971 e che rimane al centro del più grande caso irrisolto nella storia dell'FBI. La Marvel introduce questo evento in maniera sottile ed efficace giustificando l'accaduto e dando delle risposte tutto sommato plausibili.

Il 24 novembre 1971, un uomo di nome Dan Cooper acquistò un biglietto di sola andata sulla Northwest Orient Airlines per il volo 305, da Portland, Oregon, a Seattle, Washington.

Descritto come un uomo sulla quarantina e con indosso un completo nero, una cravatta e un soprabito nero, Cooper portava solo una valigetta scura e un sacchetto di carta. Poco dopo il decollo, consegnò un biglietto a un'assistente di volo, che lei, supponendo che fosse il suo numero di telefono, mise nella sua borsa.

Ma Cooper si sporse verso di lei e sussurrò: “Signorina, faresti meglio a guardare quel biglietto. Ho una bomba" e tutto questo è stato ricreato nell'episodio.

Cooper disse all'assistente di volo di scrivere le sue richieste al capitano: $ 200.000 in "valuta americana negoziabile", quattro paracadute (due primari e due di riserva); e un camion di carburante in attesa a Seattle per rifornire l'aereo all'arrivo.

Un dettaglio peculiare era che Cooper ha chiesto che il riscatto di $ 200.000 fosse consegnato esclusivamente in banconote da $ 20. Il volo atterrò a Seattle e Cooper scambiò i 36 passeggeri dell'aereo con denaro e paracadute tenendo alcuni membri dell'equipaggio sull'aereo e ordinò di decollare per Città del Messico, anche se non sarebbe mai arrivato a quella destinazione.

Durante il volo l'uomo indossò un paio di occhiali da sole scuri e saltò fuori dal retro del Boeing 727, per non essere mai più visto.

Fino ad oggi, l'identità di DB Cooper rimane il caso irrisolto più lungo nella storia dell'FBI che ha rilasciato i numeri di serie delle banconote rubate da Cooper, ma è spuntato fuori solo un pacco pieno di $ 5.800 di banconote da $ 20 corrispondenti ai numeri. Era il 1980, nove anni dopo la sua scomparsa.

Nel primo episodio è stato rivelato che Loki in persona si era finto DB Cooper, mettendo in scena la situazione per uno scherzo!

"Ho perso una scommessa", ha detto Loki in risposta all'agente Mobius che afferma allegramente: "Non posso credere che tu fossi DB Cooper!". Quale fosse la scommessa, non lo sapremo mai, ma Loki ha confermato che era con Thor, ovviamente.

La scena in Loki è molto simile a come è stato riferito che il dirottamento nella vita reale si è svolto, ovviamente lo show supera il resto degli eventi abbastanza rapidamente, con la consegna del denaro e il salto dall'aereo che si verificano in rapida successione e non appena salta dal retro dell'aereo, viene immediatamente raccolto dal Bifrost di Heimdall, lasciando i soldi (e presumibilmente il pacchetto di $ 5,800) al vento.

Quindi il vero DB Cooper è mai esistito? Nella linea temporale della Marvel, a quanto pare no. A questo punto siamo curiosi di scoprire se c’era Loki dietro altri misteri storici quando i nuovi episodi arriveranno ogni mercoledì su Disney+.

Leggete la nostra recensione di Loki e perché Loki e Mobius sono una coppia perfetta secondo lo showrunner.

FONTE: SlashFilm
Quanto è interessante?
3