LOL 2, quanto guadagna Virginia Raffaele? Più della metà del montepremi!

LOL 2, quanto guadagna Virginia Raffaele? Più della metà del montepremi!
di

Se sei bravo in qualcosa, mai farla gratis. Nonostante il format a montepremi che ritroviamo nella seconda stagione di LOL e lo specchietto di visibilità dato a chi vi partecipa, alcuni comici sono già richiesti di per sé e questo porta a notevoli cachet per riuscire a ingaggiarli. Nuove indiscrezioni rivelano quello di Virginia Raffaele.

Con lo scoppio della Guerra in Ucraina proprio nelle stesse ore della distribuzione di LOL, la concomitanza potrebbe essersi trasformata in una vera tragedia per il bene degli ascolti della serie su Prime Video: a essere sinceri, la tragedia è ben altra, anche se uno dei comici di LOL non era d’accordo, nel momento in cui ha profetizzato il rischio di questa sovrapposizione. Nonostante il grande successo del format a parità di denaro speso per la produzione – il set è più o meno lo stesso dell’anno scorso, le riprese dovrebbero durare effettivamente solo sei ore e il grosso va alla fase di post-produzione – Amazon deve comunque rientrare dei costi grazie agli ascolti. Innanzitutto, del montepremi di 100.000 euro riservato al vincitore di ogni edizione, che lo destinerà poi a un ente benefico a sua scelta. Ma anche, si scopre, dei cachet riservati al cast.

Difficile credere infatti che comici della statura di Maccio Capatonda, Corrado Guzzanti e Virginia Raffaele si scomodino senza neanche la prospettiva di un guadagno, visto che in termini di visibilità non hanno le necessità di “novellini” come Max Angioni, che invece è riuscito a far fuori l’unico eliminato dei primi episodi di LOL 2. I cachet non sono stati resi noti, ma un’indiscrezione ripresa anche dal Messaggero potrebbe aver rivelato quello di Virginia Raffaele, che probabilmente non sarà lo stesso di altri componenti del cast.

Secondo le stime, la Raffaele avrebbe percepito circa 10.000 euro a episodio, per un totale di 60 mila sull’intera stagione. Il che è poco più della metà del montepremi finale che andrà all’ente benefico. Chissà a quanto potrebbe ammontare il totale dei contratti, soprattutto per un conduttore come Fedez. Il format di Endemol Shine di provenienza giapponese è basato sull’idea geniale di prendere dieci dei comici più noti di un dato Paese e costringerli in una stanza per sei ore. Obiettivo: far ridere gli altri, ma riuscendo a rimanere seri. Il finale torna il 3 marzo: voi avete visto i primi episodi? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
3