Lost e il significato della botola: spiegazione di uno dei primi misteri dello show

Lost e il significato della botola: spiegazione di uno dei primi misteri dello show
di

Lost potrebbe essere uno degli spettacoli più controversi nella storia della televisione, iniziato con un gruppo di persone su un’isola deserta sopravvissute ad uno schianto aereo passando per un orso polare, un mostro di fumo nero, viaggi nel tempo e un finale che ha reso alcune cose ancora più confuse.

Ma riavvolgendo il nastro e tornando alla prima delle sei stagioni dello show, uno dei più grandi misteri, e delle più grandi svolte, è rappresentata dalla scoperta di una botola fatta di acciaio, che conduce alla Stazione 3 del Progetto Dharma: Il Cigno.

Il ritrovamento è avvenuto per caso da parte di Locke (Terry O'Quinn) e Boone (Ian Somerhalder) nell’undicesimo episodio intitolato Inseguimento, i due inizialmente tengono per se la scoperta tentando di aprire il portellone di accesso senza successo.

Solo nell’episodio finale della prima stagione i protagonisti riusciranno a far saltare la botola con della dinamite, la prima stagione termina con John e Jack (Matthew Fox) che si affacciano e danno un'occhiata allo stretto e lungo corridoio che si estende sottoterra, una scena ormai diventata iconica.

Ma che cos’è quella botola? Ovviamente è legata alla Dharma Initiative, un altro grande mistero dello show, ed è legata anche allo schianto del volo Oceanic 815 sull'isola.

Durante lo svolgersi della storia apprendiamo che la Dharma Initiative aveva originariamente progettato la stazione come un laboratorio per studiare la fortissima energia elettromagnetica dell’isola. Tuttavia, un incidente ha cambiato i loro piani. Dopo aver rotto questa sacca di energia l'elettromagnetismo divenne instabile, ed è stato necessario un computer per scaricare l'energia accumulata a intervalli regolari inserendo una serie di numeri ogni 108 minuti per evitare una catastrofe globale.

La stazione Cigno è la prima delle varie stazioni Dharma localizzata dai sopravvissuti e abitata da Desmond Hume (Henry Ian Cusick) che fa il suo ingresso nella prima puntata della seconda stagione.

Dopo aver spalancato il portello e aver trovato Desmond i sopravvissuti usano il Cigno come loro rifugio principale, poiché i turni di lavoro dei membri dell’iniziativa dovevano essere di 540 giorni la stazione era progettata per essere confortevole, ben fornita e accogliente. I numeri continueranno ad essere inseriti ogni 108 minuti nel pc, non senza scatenare discussioni tra chi voleva smettere di farlo e chi invece lo riteneva necessario.

Scopriamo che il 22 settembre 2004 Desmond ha ritardato l'inserimento dei numeri nel pc provocando così l'incidente aereo che li ha portati lì. Nel finale della seconda stagione Desmond e Locke decidono di scoprire che cosa succede se il countdown non viene rispettato, si resero conto che il tasto aveva uno scopo reale e Desmond fu costretto ad usare la chiave di sicurezza. La stazione esplose e venne completamente distrutta.

La botola fa parte del grande puzzle di Lost, è un cliffhanger straordinario alla fine della prima stagione che apre le danze ad eventi fondamentali che caratterizzano l'intera serie.

Scoprite il mistero legato alla statua di Lost e chi sono realmente gli Altri in Lost nei nostri approfondimenti.

Quanto è interessante?
2