Lucifer 5, ecco quali sono i più grandi colpi di scena della Parte 2

Lucifer 5, ecco quali sono i più grandi colpi di scena della Parte 2
di

La seconda metà della quinta stagione di Lucifer è finalmente uscita su Netflix e ha dato ai fan diverse cose su cui riflettere oltre che alcuni colpi di scena che hanno portato alla lotta culminante ed emozionante tra Lucifer e Michael.

Michael non si è finto solo fratello gemello di Lucifer ma il suo obiettivo era rubare completamente la sua vita. La rivelazione che Lucifer avesse un gemello non ha sorpreso solo i fan, ma ha scioccato anche il cast dello show. Questa è stata una svolta piuttosto brillante che ha creato alcune trame interessanti e messo in crisi le relazioni già consolidate che Lucifer ha costruito nelle ultime quattro stagioni.

Ma che cosa è successo di sorprendente nella seconda parte della quinta stagione? Prima di tutto, nel penultimo episodio il detective Dan Espinoza (Kevin Alejandro) è morto anche se il suo interprete ha detto che questa non è stata la sua ultima apparizione in Lucifer, per la gioia dei fan. Amenadiel (DB Woodside) e Lucifer sanno entrambi qualcosa che i mortali non sanno: Dan non è mai andato in paradiso, il che significa che attualmente risiede all'Inferno.

Espinoza è rimasto vittima del piano di Michael (Tom Ellis) per diventare il nuovo Dio dopo che il Dio originale (Dennis Haysbert) si era ritirato.

Determinati a prevenire l'ascensione di Michael, Lucifer (anche Ellis), Chloe (Lauren German), Amenadiel ed Eve (Inbar Lavi) riuniscono un esercito di demoni per affrontare le forze angeliche del gemello.

Durante il combattimento però Michael, brandendo la spada di Azrael, uccide Chloe. Lucifer quindi la segue in Paradiso e le consegna l'anello dell'immortalità di Lilith, che le permette di risorgere. Questo estremo sacrificio avrebbe dovuto portare alla morte di Lucifer, perché era stato bandito dalla Città d'Argento tanti anni prima.

Sorprendentemente però, il sacrificio di Lucifer non lo ha fatto morire, invece, lo ha reso degno di assumere la carica di Dio tornando sulla Terra con tutti gli angeli che si sono inginocchiati per lui.

Durante gli ultimi episodi i fan potrebbero aver pensato che Michael sarebbe diventato il nuovo Dio e nel finale sembrava davvero così. Poi, quando quest’ultimo ha pugnalato Chloe, è stato come un pugno nello stomaco per il pubblico perché lei era un personaggio amato e alla fine si era appena ritrovata con Lucifer dopo molto tempo.

Riportando indietro la sua anima, Lucifer è stato in grado di diventare Dio e ha scelto di non uccidere o bandire Michael dall'inferno per sempre gettando così le basi per una sesta ed ultima stagione che si preannuncia davvero entusiasmante.

Fortunatamente, Lucifer tornerà per altri 10 episodi e sebbene originariamente non lo avessero pianificato, gli showrunner Joe Henderson e Ildy Modrovich hanno creato una nuova trama che è stata descritta come una lettera d'amore ai fan. Nel frattempo però i fan possono rimuginare su cosa significhi quel colpo di scena finale in attesa della sesta stagione.

Vi lasciamo con la nostra recensione della quinta stagione di Lucifer, fateci sapere nei commenti se questi nuovi episodi vi sono piaciuti e cosa vi aspettate dalla stagione finale!

Quanto è interessante?
1