Lucifer non mente, ma Tom Ellis sì. E poi si scusa coi fan dell'Arrowverse

Lucifer non mente, ma Tom Ellis sì. E poi si scusa coi fan dell'Arrowverse
di

A quanto pare, dopotutto, anche Lucifero in persona può mentire. O almeno, se non proprio lui può farlo di sicuro Tom Ellis, l'attore che gli dà il volto nell'omonima serie Netflix, e che aveva sempre negato una sua partecipazione al crossover dell'Arrowverse Crisi sulle Terre Infinite.

Nell'episodio di martedì scorso di The Flash, terza parte dell'evento crossover di The CW, Tom Ellis è stato però smentito dai fatti e Lucifer è apparso in Crisi sulle Terre Infinite. Come abbiamo visto, è apparso quando Diggle (David Ramsey), Mia (Katherine McNamara) e Constantine (Matt Ryan) si sono diretti sul suo pianeta, Earth-666, per riportare nel suo corpo l'anima di Arrow / Oliver Queen (Stephen Amell), ucciso dopo una serrata battaglia con i demoni guidati dall'Anti-Monitor. Lucifer Morningstar concede ai tre l'accesso agli Inferi, scatenando così i fan della serie e del personaggio.

Dopo la messa in onda dell'episodio, così, Tom Ellis si è scusato su Twitter con i suoi follower per aver mentito, cercando però di chiarire che era una bugia a fin di bene, e a loro vantaggio.

"OK, mi dispiace di aver mentito sulla mia presenza in #CrisisOnInfinteEarths!" ha scritto l'attore. "MA stavamo cercando disperatamente di mantenere il segreto, ma poi sfortunatamente alcuni paparazzi hanno rovinato la sorpresa... quindi... è stato un leggero tentativo di rimettere il genio nella bottiglia. Lucifer tuttavia non mente."

Vi ha convinto? Lo perdonate? Crisi sulle Terre Infinite riprenderà soltanto il 14 gennaio. Per ingannare l'attesa, potete dare un'occhiata al promo pubblicato da The CW.

FONTE: the wrap
Quanto è interessante?
1