Lucio Presta contro Barbara D'Urso: "Il suo è orrore televisivo"

Lucio Presta contro Barbara D'Urso: 'Il suo è orrore televisivo'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il popolare agente di spettacolo Lucio Presta, con un post pubblicato sul proprio account ufficiale Facebook è entrato a muso duro contro Barbara D'Urso ed i suoi programmi televisivi, che negli ultimi giorni sono al centro delle polemiche dopo i fatti di domenica sera.

Definendola una "suora Laica in paillettes", Presta afferma senza mezzi termini che la D'Urso "produce orrore televisivo ogni giorno, ogni mese ed ogni anno " e si chiede come mai Mediaset, Videonews e l'Ordine dei Giornalisti continuino a non fare nulla per interrompere "uno scempio mal digerito anche dagli altri talents delle reti Mediaset".

Di seguito il post integrale:

"Pensierino del mattino in tempo di Corona Virus:
posto che l’orrore televisivo che produce ogni giorno, ogni mese, ogni anno la suora Laica in paillettes (naturalmente nulla a che fare con le Suore Laiche vere che sono esempi da seguire ) è ormai da tempo sotto gli occhi di tutti e quindi vorrei non tornare sull’argomento quello che mi domando ogni giorno è: come mai una Testata giornalistica VIDEONEWS accetta di mettere la Firma su tanto poco e tanto orrore? Conosco da molti anni gli uomini che sono a capo di quella Testata giornalistica, anzi devono a chi scrive se hanno la gestione del pomeriggio di Canale 5 ,da anni ormai, essendo io quello che chiese ed ottenne da Mediaset il passaggio dalla gestione TG5 a quella di Videonews per sopraggiunte divergenze con CDR del Tg di allora durante la conduzione Perego, e posso dimostrare che ci sono delle persone capaci che sanno fare Tv e quindi è difficile da comprendere.
Si potrebbe obiettare che forse è l’Editore in persona che desidera mettere in onda questo scempio mal digerito anche dagli altri Talents delle reti Mediaset, ma conoscendo da ormai almeno 15/20 anni l’attuale board e proprietà mi sento di dire che lo trovo impossibile da accettare e da crederlo anche perché lo stile di PierSilvio è davvero altra categoria.
Il mistero allora si infittisce, perché la Testata, il cdr, l’ordine dei giornalisti etc permettono ciò?
Io faccio da tempo la mia parte e nessuno dei miei assistiti va ospite dalla Signora delle paillettes e la mia parte credo di averla fatta, ora che la facciano gli altri.
Oppure serve a qualcosa o qualcuno che ci sia in onda questo scempio ? Tacere equivale ad essere complici di tale orrore e personalmente non amo esserlo.
Ah saperlo."

Nel frattempo ha quasi raggiunto quota 300mila adesioni la raccolta firme su Change in cui gli utenti chiedono lo stop ai programmi di Carmelita.

La scorsa settimana anche Belen aveva duramente criticato i programmi di Barbara D'Urso, al punto che erano stati definiti "circensi".

Quanto è interessante?
4