Marvel

Luke Cage e Iron Fist, il contratto di Netflix è in scadenza: arriva Disney?

Luke Cage e Iron Fist, il contratto di Netflix è in scadenza: arriva Disney?
di

Le storie dei Defenders di casa Marvel sono state tanto travagliate quanto quelle che li hanno visti protagonisti all'interno degli Studios che li hanno prodotti: dopo un brillante inizio, i paladini di New York sono caduti uno ad uno sotto il peso dello share e dei diritti d'autore, ma adesso per Luke Cage e Iron Fist le cose potrebbero cambiare.

Quando la Marvel cedette i diritti a Netflix per adattare la sua squadra di eroi emarginati, non pensava certo che sarebbe stato così difficile ed estenuante poterne rientrare in possesso. Adesso, finalmente, i diritti di Luke Cage e Iron Fist torneranno a Disney e Marvel Studios, che potrebbero decidere di onorare l'eredità lasciata da Mike Colter e Finn Jones, i rispettivi interpreti, o di chiudere definitivamente la parentesi Netflix e procedere al reboot dei personaggi. Ammesso che considerino ancora interessante il progetto.

I giorni in cui scadranno ufficialmente gli accordi tra le due major sono il 12 ottobre, per Iron Fist, e il 19 ottobre, per Luke Cage, il primo ad un mese esatto da oggi. La corsa dei Defenders iniziò nel 2018 con l'azzeccatissimo Daredevil impersonato da Charlie Cox, che più volte insieme a Vincent D'Donofrio e ai fan ha chiesto il rinnovo per una terza stagione, ed è proseguito poi con Jessica Jones (Krysten Ritter), Iron Fist, Luke Cage ed infine The Punisher (Jon Bernthal): tutte cancellate prima del tempo.

Pian piano tutti gli eroi stanno tornando nelle mani di Bob Chapek, CEO Disney: il prossimo sarà Daredevil, il 29 novembre 2020 e seguiranno in contemporanea The Punisher e Jessica Jones il 18 febbraio 2021. Per approfondire passate dal nostro speciale sul come e perché i Defenders siano caduti in disgrazia e scoprite tutte le ultime novità sul possibile ritorno di Daredevil.

FONTE: hh
Quanto è interessante?
3