Marvel

Luke Cage: spiegata la provenienza dei poteri di Bushmaster, il nuovo villain della serie

di

Disponibile da oggi sulla piattaforma di streaming Netflix, la seconda stagione di Luke Cage ha infine introdotto uno storico antagonista di casa Marvel Comics, che finalmente si è unito al sempre più vasto Marvel Cinematic Universe: il criminale conosciuto come “Bushmaster" (Mustafa Shakir).

Come rivelato dai vari trailer della serie, Bushmaster ha la stessa pelle indistruttibile di Luke, seppur questa non sia altrettanto a prova a proiettile. Al contrario, il corpo del gangster reagisce alle pallottole esattamente come un Terminator: il colpo perfora la sua pelle, ma non riesce a danneggiare né gli organi né le ossa. Di conseguenza, Bushmaster può rimuovere le pallottole con facilità, riportando danni lievi.

Ma da dove provengono esattamente i suoi poteri? Questi, in realtà, non sono permanenti come quelli di Luke, in quanto non li ha ricevuti in seguito a esperimenti intensi. Al contrario, la forza erculea, la velocità e la resistenza di Bushmaster derivano dalla manipolazione di un’erba che cresce in Jamaica ed è nota come "Nightshade”. Ricorrendo ad un rituale oscuro per raccogliere, bruciare e inalare l’erba, Bushmaster può accrescere regolarmente i propri poteri o addirittura riprendersi da ferite molto gravi.

Tuttavia, questa manipolazione ha un costo anche piuttosto elevato. Come scoperto dallo stesso Bushmaster, il Nightshade è più un veleno che una cura miracolosa. L’ingestione dell’erba ha infatti due noti effetti collaterali: distrugge il corpo e può anche causare un significativo deterioramento della pelle. Come appreso durante la serie, il Nightshade è stato pertanto una delle principali fonti di dolore sperimentate da Bushmaster nella propria vita...

E voi, cosa ne pensate di Bushmaster? Vi sta appassionando il nuovo antagonista di Luke Cage?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3

Le ultime Serie TV/Telefilm in Cofanetto BluRay o DVD le trovate in offerta su Amazon.it.