Mad Men 7, i migliori momenti del primo midseason finale dell'ultima stagione (spoiler!)

di

La scorsa domenica è stata trasmessa la settima puntata della settima ed ultima stagione di Mad Men, ovvero il midseason finale di questo ultimo ciclo di episodi che tornerà su AMC con l'ultima parte nella primavera del 2015. Come accaduto con il finale della prima stagione di The Originals, ripercorriamo i migliori momenti del finale di questa prima parte della stagione con alcune curiosità tutte da leggere che vi riportiamo dopo il salto, stando attenti alle sorprese!

Attenzione spoiler! Si inizia con la scena dell'allunaggio trasmesso in tv nel salotto di Bert Cooper, che i telespettatori hanno notato essere rigorosamente scalzo. In ufficio assistiamo al licenziamento di Don, Jim Cutler ha firmato una lettera a nome di tutti i soci per mandarlo via per inadempienze di contratto. Don viene consolato dalla segretaria Meredith, ma lui la rifiuta.

Don telefona a Megan e viene a conoscenza del fatto che il loro matrimonio è finito. Peggy, a casa, trova un sexy operaio e l’immancabile Julio, il vicino le racconta che sta per andare via, cosi i due si abbracciano.

Mentre va in onda l'allunaggio, visto ad Indianapolis da Harry, Don, Peggy e Pete, Roger riceve una telefonata: Bert Cooper è morto. Roger chiama subito Don, e poi bussa in camera di Peggy e decide che lei sarà a fare il pitch per Burger Chef. La giovane copywriter perde la testa ma Don l’assicura. Lo scambio di sguardi fra i due è uno dei momenti migliori dell’episodio.

I Francis hanno ospiti, ovvero i due fratelli che subito attraggono le attenzioni di Sally che in un primo momento appoggia la teoria del maggiore (l’Apollo 11 è uno spreco di soldi), ma il padre le fa cambiare idea e bacia l’altro appassionato da astronomia regalandoci un momento che la fa assomigliare sempre di più alla madre.

Peggy conquista Burger Chef, Roger vende l’agenzia a McKann & Erickson con il consenso di tutti i soci, Cutler compreso, estromesso solo per i soldi. Alla fine torna Bert Cooper, il capo zen appare a Don in una visione, sempre scalzo, che gli canta attorniato da segretarie la frase The best things in life are free.

Quanto è interessante?
0