Maurizio Costanzo e la quarantena: "Concentrato sul lavoro, per non abbattermi"

Maurizio Costanzo e la quarantena: 'Concentrato sul lavoro, per non abbattermi'
di

Intervistato dal settimanale NuovoTv, Maurizio Costanzo ha affrontato tanti temi, dall'attuale scena televisiva al suo rapporto con Maria De Filippi, parlando naturalmente anche della pandemia di coronavirus e di come ha affrontato la quarantena. Il popolare giornalista si appresta a tornare in tv su Rai 2.

Da sabato pomeriggio, infatti, condurrà alle 14 Rai, storie di un'italiana, insieme a Umberto Broccoli. Il programma ripercorrerà la storia italiana degli ultimi decenni attraverso il materiale d'archivio della tv di Stato.

Nell'intervista, Maurizio Costanzo ha raccontato di rimpiangere la tv di una volta, rivendicando di essere stato in un certo senso l'inventore delle "risse televisive" con il suo Maurizio Costanzo Show, ma che le risse create ad arte ai giorni nostri lo infastidiscono e lo annoiano. Alla tv di oggi, ha detto, mancano tanto personaggi come Raffaella Carrà, Paolo Villaggio e Carlo Verdone.

Ha poi rivelato di non parlare quasi mai di lavoro con Maria De Filippi, per evitare di influenzarsi con i reciproci giudizi e perché entrambi dedicano già abbastanza tempo alla propria carriera. Non è neanche sicuro, ha scherzato, che sua moglie sappia del suo nuovo lavoro in Rai.

Per quanto riguarda l'argomento che ha monopolizzato gli ultimi mesi, il coronavirus, Costanzo, che recentemente si è scagliato contro il GF Vip, ha raccontato di non essersene mai preoccupato più di tanto. Durante la quarantena, ha naturalmente passato più tempo in casa, ma si è anche recato spesso nel suo ufficio, a due passi, proprio per concentrarsi sul lavoro e tenere lontani i pensieri più negativi.

Quanto è interessante?
1