Mediaset produrrà una serie tv sul pentito di Cosa Nostra Tommaso Buscetta

Mediaset produrrà una serie tv sul pentito di Cosa Nostra Tommaso Buscetta
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La vita di Tommaso Buscetta, il primo pentito di alto rango di Cosa Nostra, diventerà una serie tv prodotta da Mediaset e intitolata Don Masino. Sarà una co-produzione internazionale, composta da otto episodi e realizzata da Pietro Valsecchi con la sua TaoDue, di proprietà Mediaset.

Sono sei anni che Valsecchi lavora al progetto di una serie tv su Buscetta. È stato battuto sul tempo da Marco Bellocchio, che ha da poco girato un film sul pentito, Il Traditore, scelto per rappresentare l'Italia agli Oscar 2020. Ma questo non costituirà uno svantaggio, anzi.

"Conferma che Buscetta è un personaggio potente" ha dichiarato infatti Valsecchi. "E poi la serie sarà completamente diversa, perché coprirà per intero l'arco narrativo della sua vicenda, in tutte le sue sfaccettature."

La serie Mediaset partirà dagli anni '50, quando Tommaso Buscetta, che proveniva da una famiglia di 18 figli, iniziava a farsi strada nei ranghi di Cosa Nostra. Racconterà, come il film con Pierfrancesco Favino, il momento in cui Buscetta nel 1984 inizia a collaborare con i magistrati italiani e, successivamente, americani. Buscetta si ribellò alla fazione dei Corleonesi in quello che è considerato il primo grande "tradimento" di un membro di spicco di Cosa Nostra, dopo l'uccisione di alcuni suoi familiari in una guerra di mafia. Morì poi nel 2000 in Florida, dove era sotto protezione.

"L'idea è di descrivere in profondità il percorso di questo controverso personaggio i cui due grandi drammi sono il suo dilemma nel diventare un pentito, e il suo confronto con Totò Riina" ha aggiunto Valsecchi.

La sceneggiatura è scritta dallo stesso Valsecchi con Claudio Fava (I cento passi), Graziano Diana e Monica Zappelli. Le riprese, che dovrebbero iniziare a maggio 2020, saranno effettuate in Sicilia, a Milano, in Brasile, in Messico e a New York.

Nei giorni scorsi Mediaset ha stretto un accordo con Netflix per collaborare alla produzione di sette film.

FONTE: variety
Quanto è interessante?
4