Men in Black 2 e quel finale modificato a causa dell'11 settembre

Men in Black 2 e quel finale modificato a causa dell'11 settembre
di

Questa sera su TV8 va in onda Men in Black 2, il film del 2002 diretto da Barry Sonnenfeld che a causa dell'attentato dell'11 settembre dovette subire alcune modifiche in merito al finale.

Il fortunato sequel che vede Will Smith ruolo di J, Tommy Lee Jones nel ruolo di K e Rip Torn in quello di Z, venne infatti prodotto nel corso del 2001, anno in cui uno dei simboli della Grande Mela venne distrutto da un terribile attacco terroristico.

Il finale originale didi Men in Balck 2 includeva una scena in cui le torri del World Trade Center si aprivano, rilasciando uno sciame di UFO. Dopo l'attentato dell'11 settembre, si decise di modificare questa scena. Sfortunatamente, questo significava che il film avrebbe avuto una durata più breve, quindi quando è stato proiettato nelle sale cinematografiche dovette essere infarcito di trailer ed anche di un cortometraggio per colmare il divario con la durata inizialmente prevista.

All'epoca in merito a questa modifica Sonnenfeld aveva detto: "Il cambiamento è minimo, la scena in questione è stata comunque lavorata davanti a un blue-screen che ora, anziché contenere immagini del World Trade Center, ne conterrà altre di un diverso edificio della città. Nella versione originale la scena era stata prevista al Chrysler Building, così avevo pensato alle Torri Gemelle come soluzione di comodo. Ma questo cambiamento non significa in alcun modo che l'attacco terroristico ci abbia costretto a modificare in modo sostanziale il nostro lavoro".

Vi ricordiamo che su Everyeye trovate molto materiale su questa amatissima saga cinematografica. Vi segnaliamo ad esempio la recensione di Men in Black 3 e la recensione di Men in Black - International, l'ultimo capitolo del franchise.

Quanto è interessante?
3