Michael Hirst, creatore di Vikings, rivela quali sono state le sfide maggiori della serie

Michael Hirst, creatore di Vikings, rivela quali sono state le sfide maggiori della serie
di

La clip di Vikings mostrata in esclusiva a TV Line ha sorpreso tutti i fan della serie, che sono ora ansiosi di scoprire come si concluderà lo show. Nel frattempo Michael Hirst, il creatore di Vikings, ha svelato alcuni interessanti retroscena.

Parlando ai microfoni di Variety, Michael Hirst racconta della decisione di dividere la stagione in due blocchi da dieci puntate ciascuno: "Si tratta di un'unica stagione, tutte le storie sono intrecciate e collegate, ci sono 3 storyline diverse, tutte riguardanti uno dei figli di Ragnar. Quando ho proposto Vikings al network sapevo di voler raccontare la storia di Ragnar e dei suoi discendenti, e di voler iniziare con la prima parte dell'Età dei vichinghi, ma sapevo anche come si sarebbe conclusa, anche se non era certo che sarebbe continuata per altre stagioni".

L'intervista continua con una domanda riguardo i temi centrali della serie, in particolare se l'aumento del budget concesso da History Channel ha cambiato qualcosa nei piani dell'autore: "Ho sempre saputo che i vichinghi erano violenti, quindi questa sarebbe stata una serie violenta e questo rientrava anche nei piani di History, perché il suo pubblico è prettamente maschile. Ma ho sempre voluto mostrare molto di più rispetto alla violenza, volevo che questo show raccontasse le religioni, il paganesimo, le poesie e le canzoni, volevo anche dei fantastici personaggi femminili. La violenza era parte del contesto, abbiamo cercato di rendere la violenza e il sesso non gratuiti, sono presenti perché la storia lo richiedeva".

La prima puntata della stagione conclusiva andrà in onda oggi, mercoledì 4 dicembre, mentre aspettiamo vi lasciamo con i primi minuti della premiere di Vikings.

FONTE: variety
Quanto è interessante?
1