Millie Bobby Brown, come ha ottenuto la parte in Stranger Things? Ecco la sua storia

Millie Bobby Brown, come ha ottenuto la parte in Stranger Things? Ecco la sua storia
di

Millie Bobby Brown è divenuta in poco tempo da sconosciuta giovane attrice a star di Hollywood molto richiesta. Tutto questo è ovviamente dovuto al successo di Stranger Things, ma anche alla determinazione del padre.

Stranger Things ha contribuito a rilanciare la carriera di Winona Ryder e ha dato una spinta a molte altre star degli anni '80, tra cui Matthew Modine, Sean Astin, Cary Elwes e Paul Reiser. Tra i nuovi volti, però, lo spettacolo ha introdotto l'attrice britannica Millie Bobby Brown.

Stranger Things non è stato il suo debutto, ma è stato il suo primo ruolo da protagonista tanto da permetterle di ottenere due nomination come Miglior attrice in una serie drammatica agli Emmy per la sua interpretazione di Undici, rendendola una delle più giovani attrici nominate agli Emmy.

Tutto questo successo è dovuto alla grande determinazione del padre che ha deciso di trasferire l'intera famiglia dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti unicamente per permettere alla figlia di poter continuare a recitare. La giovane Brown, in realtà, aveva già interpretato piccoli ruoli, tra cui la giovane Alice in Once Upon a Time in Wonderland della ABC, uno spin-off di breve durata di Once Upon a Time. Un altro ruolo iniziale di primo piano per lei è stato in NCIS nel 2014, quando ha interpretato un'adolescente che ha ucciso sua madre psichiatra. Ha continuato a fare apparizioni una tantum in spettacoli affermati, tra cui Modern Family e Grey’s Anatomy, prima di approdare a Intruders, un dramma paranormale trasmesso per una stagione su BBC America.

Quando la giovane attrice decise di ritornare in Inghilterra, ricevette una chiamata dai produttori di Stranger Things, queste le sue parole:

“A dire il vero, è venuto fuori dal nulla. Decisi di tornare in Inghilterra perché non avevo ancora fatto molte audizioni e speravo di poterne realizzare qualcuna lì. Così decisi di fare la prima audizione proprio per Stranger Things. Qualche giorno dopo mi richiamarono dicendo che dovevo tornare da loro e che avevano accettato la mia parte. Solo che dovevo radermi i capelli e la reazione di mia madre fu assurda. Mio padre invece la convinse che andava tutto bene. All'epoca avevo solo 11 anni".

Undici è nota, tra le altre cose, per come abbassa il viso prima di usare i suoi poteri: quel movimento e quello sguardo se li fece venire in mente Brown durante il provino.

Vi lasciamo a un'interessante intervista a Gaten Matarazzo sulle problematiche sul set di Stranger Things 4 dovute alle restrizioni per la pandemia di COVID-19. Ecco, inoltre, cosa sappiamo riguardo a quante stagioni potrà avere Stranger Things in futuro su Netflix.

Quanto è interessante?
6