Mindhunter: David Fincher vorrebbe realizzare cinque stagioni

di

L'ultimo grande exploit su Netflix si chiama Mindhunter, serie tv di David Fincher basata sul libro Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit, scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas, con protagonisti Jonathan Groff e Holt McCallany. La prima stagione è stata accolta con grande entusiasmo sia dalla critica che dal pubblico.

Ambientata nel 1977, Mindhunter racconta le vicende degli agenti dell'FBI, Holden Ford (Jonathan Groff) e Bill Tench (Holt McCallany), impegnati in una ricerca su un nuovo metodo di studio dei serial killer.
Il progetto, già rinnovato per una seconda stagione, potrebbe avere un futuro molto lungo, secondo quando dichiarato da Holt McCallany, interprete dell'agente Tench, e storico collaboratore di David Fincher, per il quale ha lavorato anche in Alien 3 e Fight Club:"Sapete tutti che intepreto piccoli ruoli, perlopiù ruoli secondari. Quindi è stato grandioso per me essere scelto da David per il ruolo di uno dei protagonisti. Credo nel suo talento e so che vuole realizzare cinque stagioni della serie. Cinque stagioni in cui vedremo questi personaggi in azione e spero d'esserci. Naturalmente non do niente per certo."
Nel cast della serie anche Anna Torv, Hannah Gross e Cotter Smith.

Quanto è interessante?
4