Montalbano contro il Coronavirus: il film evento resterà in sala fino al 4 marzo

Montalbano contro il Coronavirus: il film evento resterà in sala fino al 4 marzo
di

Il film evento di Montalbano è stato proiettato negli scorsi giorni in molte sale italiane. Vista la difficile situazione in cui versa il cinema italiano a causa del Coronavirus, Nexo Digital, Palomar e Rai Fiction hanno deciso di prolungare le proiezioni di una settimana e di devolvere gli incassi in beneficenza.

"Per quanto ci è possibile, in un momento inedito come questo vogliamo provare a sostenere gli esercenti e l’industria cinematografica italiana. Il naturale posticipo di numerosi film in uscita, abbinato alla chiusura di molte sale a seguito delle specifiche ordinanze regionali, rende particolarmente delicata questa fase. Per questo, in accordo con Palomar e Rai Fiction, abbiamo deciso in via eccezionale di far proseguire con proiezioni straordinarie il percorso cinematografico di Montalbano nelle sale italiane che vorranno prendere parte all’iniziativa" ha dichiarato Franco di Sarro, amministratore delegato di Nexo Digital.

Carlo Degli Esposti, fondatore e presidente di Palomar, ha aggiunto: “Da parte nostra, con Rai Fiction confermiamo inoltre che i proventi che ci deriveranno dalle proiezioni delle sale saranno devoluti all’Ospedale Spallanzani di Roma e all’Ape , l’Associazione Pazienti Ematologici dell’ospedale Sant’Andrea"

In un momento di crisi per il cinema, un'iniziativa del genere non può che tornare utile. Moltissimi film in uscita sono infatti stati posticipati a data da destinarsi, e il pericolo di contagio ha rallentato anche la lavorazione di molti progetti cinematografici sul territorio italiano. Laddove le ordinanze comunali o regionali non hanno imposto la chiusura delle sale, i cittadini potranno trovare ancora fino al 4 marzo 2020 il commissario interpretato da Luca Zingaretti, insieme al cast storico formato da Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e Sonia Bergamasco.

Il film, intitolato Salvo amato, Livia mia è stato l'ultimo film girato dal compianto Alberto Sironi, in collaborazione con lo stesso Luca Zingaretti. Per approfondire vi rimandiamo alla nostra recensione di Salvo amato, Livia mia.

FONTE: comunicato stampa
Quanto è interessante?
1