Marvel

Moon Knight, Ethan Hawke: "Mia figlia Maya mi ha spinto ad uscire dalla mia safe zone"

Moon Knight, Ethan Hawke: 'Mia figlia Maya mi ha spinto ad uscire dalla mia safe zone'
di

Moon Knight ha da poco ricevuto 8 nomination agli Emmy e sebbene sia stata una delle produzioni Marvel più particolari degli ultimi anni, Ethan Hawke non era certo inizialmente di volervi prendere parte per fortuna però, è stato convinto a farlo da sua figlia Maya.

La giovane star di Stranger Things nata dalla relazione con Uma Thurman ha infatti spinto suo padre ad accettare il ruolo di Arthur Harrow e ad uscire dalla sua safe zone, entrando a far parte di un franchise tanto popolare come il Marvel Cinematic Universe.

In una recente intervista con IndieWire Ethan Hawke ha detto: "Maya mi diceva: 'Perché sei seduto li immobile e critichi tutto? Perché non provi a far parte di questo mondo, lavori con loro e mostri loro cosa hai da offrire?'. Mia figlia Maya mi ha spinto ad uscire dalla mia safe zone. Sono andato da Oscar Isaac e gli ho detto: 'Dobbiamo andare entrare a far parte dell'universo della Marvel e provare a fare quello che facciamo. Non dobbiamo cambiare la Marvel. Vogliamo solo mostrare loro di cosa siamo capaci e vedere se lo trovano interessante'. Quindi abbiamo fatto molte prove e lavorato molto sulle cose. Abbiamo avuto un'esperienza davvero positiva".

I consigli di Maya Hawke su Moon Knight sono stati davvero preziosi per suo padre Ethan e sebbene l'attore abbia dichiarato di non volersi legare a lungo termine con l'MCU, ha lasciato la porta socchiusa per un eventuale ritorno del suo Arthur Harrow. Voi che dite, lo rivedremo ancora in futuro?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3