Ms. Marvel, perché i poteri di Kamala saranno diversi dai fumetti?

Ms. Marvel, perché i poteri di Kamala saranno diversi dai fumetti?
di

È stato portatore di grandi sorprese il trailer di Ms. Marvel di recente uscita. Non solo perché ha anticipato la serie rispetto alle previsioni, ma perché ci mostra un'eroina con poteri completamente diversi e acquisiti in maniera differente. Quasi non sembra lei, il che è dovuto a un veto di Kevin Feige su un'area dei fumetti.

Si amplia rapidamente il panorama delle serie su Disney+ targate Marvel Cinematic Universe. Pochi giorni ci dividono dall’uscita di Moon Knight, che sarà la serie più violenta del MCU, mentre si dovrà attendere leggermente di più (eufemismo) per la nuova stagione di Daredevil di recente annuncio. Nel mezzo, in ciò che ci separa dalla prima serie dell’anno all’inizio del 2023, non si aveva ancora un calendario ordinato di uscite e tutto faceva pensare a una distribuzione in seconda battuta di She-Hulk. Alla fine invece, dopo incredibili ritardi nelle riprese, la ragione è stata di Ms. Marvel.

La nuova eroina di origini musulmane interpretata da Iman Vellani si è vista annunciata la data di uscita nel corso di un trailer che ha lasciato tutti senza parole, soprattutto per le enormi differenze che distinguono i poteri di questa Kamala Khan da quella dei fumetti. Sia per quanto riguarda l’origine di essi che le loro funzioni, c’è una spiegazione valida nei piani di Kevin Feige. Per quanto riguarda lo sviluppo dei poteri, nel fumetto originale è interamente legato al canone degli Inumani. Esseri geneticamente modificati dall’incontro millenario con una razza aliena, vivono nella città di Attilan e sviluppano i poteri grazie all’esposizione con una sostanza mutagena chiamata nebbia di Terrigen.

Quando la città viene distrutta dall’incontro con la Terra e la nebbia entra in contatto con la superficie del pianeta, alcuni Inumani discendenti da coloro che non si trasferirono su Attilan sviluppano i poteri grazie all’attivazione di Terrigen. Kamala è fra questi. Nel trailer invece, la vediamo raccogliere un bracciale che alcuni sostengono essere un reperto Kree, il che creerebbe immediatamente il link con l’idolo Captain Marvel. Ma la vera ragione è la nota diffidenza di Feige per le storie sugli Inumani: un film era in sviluppo prima che lui prendesse il controllo del MCU, mettendolo in naftalina a tempo indeterminato; quando poi è stata Netflix a rilevarlo, il risultato è stato così disastroso da affossare gli Inumani.

Per quanto riguarda i poteri invece, nei fumetti Kamala controlla le molecole del proprio corpo grazie a un legame con una dimensione alternativa, con la quale scambia quantità di atomi così da potersi ingrandire, rimpicciolire e dotarsi di proprietà elastiche. Questo la rende molto simile ai Fantastici 4 e secondo alcuni, con il nuovo franchise da avviare per Disney dopo l’acquisizione da Fox, Feige non voleva confondere fra eroi con poteri troppo simili. Per questo, qui la ragazza appare capace di creare campi di forza e donare loro una forma specifica. Voi che ne pensate di queste differenze? Ditecelo nei commenti! Nel frattempo, ecco cinque cose da sapere su Moon Knight per arrivare preparati all’uscita.

Quanto è interessante?
6