Narcos: Messico, il finale della seconda stagione spiegato dallo showrunner Eric Newman

Narcos: Messico, il finale della seconda stagione spiegato dallo showrunner Eric Newman
di

Intervistato da Collider per parlare della sua Narcos: Messico, Eric Newman ha tirato le somme della seconda stagione analizzando in particolare il destino di Walt e Félix, personaggi interpretati rispettivamente da Scoot McNairy e Diego Luna.

"Ciò che rende questo show unico è che, arrivati a quel punto della stagione, loro non sono più avversari. È finita, e hanno perso entrambi. Nessuno ha raggiunto il proprio obiettivo, ed entrambi hanno affrontato la questione in modo molto ingenuo" ha spiegato lo showrunner. "Walt pensava 'Vado in Messico a farmi giustizia'. Per lui era semplice. Pensava di andare là, prendere a calci qualcuno, e ottenere ciò che voleva. E Félix Gallardo credeva di controllare il suo rapporto con il governo, di essere talmente importante per l'economia del Messico da stare al di sopra della legge. Entrambi però scoprono di avere torto, e ne parlano in quel confronto."

Newman ha poi elogiato il lavoro svolto da Luna e McNairy, sottolineando che la loro performance è stata "spettacolare".

Disponibili su Netflix da qualche giorno, i nuovi episodi dello show hanno infatti seguito il confronto tra il Miguel Ángel Félix Gallardo che abbiamo imparato a conoscere durante la prima stagione e Walt Breslin, agente della DEA a capo dell'Operazione Leyenda. Per altri approfondimenti, vi lasciamo alla nostra recensione di Narcos: Messico 2.

Nei giorni scorsi, in caso di un ulteriore rinnovo, Newman ha anche anticipato i possibili scenari della terza stagione di Narcos: Messico.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
2