Natalie Emmanuel accusa: "Game of Thrones poteva fare di più sulla diversità"

Natalie Emmanuel accusa: 'Game of Thrones poteva fare di più sulla diversità'
di

Diciamocelo chiaramente, nonostante sia passato più di un anno dal termine di Game of Thrones, la serie HBO continua a far parlare di se, in parte anche per il finale controverso che non ha soddisfatto minimamente il pubblico più affezionato.

In una recente intervista con British Vogue, Nathalie Emmanuel ha parlato dell'effetto che avuto su di lei la morte di Missandei e di come l'ha portata a rivalutare i modi in cui Game of Thrones ha gestito la diversità sullo schermo.

"Mi ha sicuramente fatto riflettere molto di più sulla razza e sulla diversità in generale", ha spiegato la Emmanuel. "Per rendere veramente grande uno spettacolo della portata di Game of Thrones, bisogna tener conto sin dall'inizio della la rappresentazione delle varie etnie. In questo modo, non c'è una sola persona che deve rappresentare ogni altra persona di colore".

"È un discorso che ho affrontato molto spesso con Jacob [Anderson], che interpretava Verme Grigio, l'unico altro grande personaggio non bianco della serie", ha continuato la Emmanuel. "Siamo sempre stati davvero consapevoli di quanto il nostro essere parte di Game of Thrones fosse importante per le persone. Ci ha reso veramente protettivi nei confronti di Missandei e Verme Grigio".

Riferendosi alla morte di Missandei ha poi detto: "Ad essere onesta, mi aspettavo da tempo la morte di Missandei perché così tante persone muoiono in quella serie. Ma sono anche consapevole del mio ruolo, in quanto unica donna di colore in questo spettacolo che è stata regolarmente presente per molte stagioni".

"Non posso dire che Game of Thrones da questo punto di vista non sia stato criticabile. La verità è che Missandei e Verme Grigio hanno dovuto rappresentare così tante persone anche se ne erano solo due" ha detto la Emmanuel. "Quindi, quando lanci spettacoli come questo, devi fare in modo di essere inclusivo a partire dai casting. So cosa significa Missandei e so anche cosa vuol dire crescere senza qualcuno che ti rappresenti. Tutto questo però non mi è sembrato così chiaro fino a quando non ho visto l'ra e l'amore, lo sdegno e lo sconvolgimento che questo a provocato".

Nei giorni scorsi la Emmanuel ha rivelato che Emilia Clarke la difendeva sul set di Game of Thrones. Sembra che le due fossero molto affiatate proprio come nella finzione lo erano Daenerys e Missandei. Intanto vi ricordiamo che è in arrivo un nuovo libro di Game of Thrones, ma non si tratta di Winds of Winter a cui Martin sta ancora lavorando.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
8