Netflix, Elliot Page sul caso Dave Chappelle: 'Sto con i dipendenti trans e non-binari'

Netflix, Elliot Page sul caso Dave Chappelle: 'Sto con i dipendenti trans e non-binari'
di

Continua a tenere banco, in casa Netflix, il caso Dave Chappelle: le polemiche al riguardo non sembrano ancora destinate a placarsi, come testimonia il fatto che anche attori in vista come Elliot Page stiano ancora facendo sentire la propria voce per prendere le parti dei dipendenti della nota piattaforma streaming.

Nonostante il reintegro della dipendente trans di Netflix inizialmente licenziata dopo aver polemizzato sui contenuti dello show del noto comico, infatti, la questione sembra non essere ancora in procinto di sgonfiarsi: le parole dell'attore di The Umbrella Academy, a tal proposito, aiutano sicuramente a mantenere vivo l'interesse dell'opinione pubblica sull'argomento.

"Sto con i dipendenti di Netflix trans, non-binari e BIPOC che combattono per ottenere storie trans migliori e un ambiente lavorativo più inclusivo" è stato il post Twitter con cui Page ha commentato la cosa, corredando il tutto con l'hashtag #NetflixWalkout e con il video con cui la giornalista e attivista Ashley Marie Preston ha commentato l'intera questione.

Vedremo se altre personalità di Hollywood vorranno dire la loro al riguardo in seguito alla netta posizione di una star come Elliot Page: mentre le proteste non accennano a fermarsi, intanto, i vertici della piattaforma hanno fatto sapere di rispettare le posizioni dei dipendenti Netflix che continuano a voler esprimere il proprio dissenso.

Quanto è interessante?
6