Nicole Maines racconta l'episodio di Supergirl per lei più stimolante

Nicole Maines racconta l'episodio di Supergirl per lei più stimolante
di

Reality Bytes, l'episodio della quinta stagione di Supergirl andato in onda domenica sera su The CW, esplora il tema della transfobia ed è stato per Nicole Maines il più stimolante e avvincente da girare. Lo ha raccontato la stessa attrice, transgender nella vita reale, in un'intervista a Entertainment Weekly.

L'episodio, emotivamente molto impegnativo, è stato per Maines anche molto gratificante, in quanto porta in primo piano il problema reale della violenza contro la comunità trans, ma anche tutto ciò che il suo personaggio, Nia Nal / Dreamer, ha vissuto in questa stagione.

"La parte più difficile è stata davvero la montagna russa di emozioni" ha raccontato nell'intervista. "Passa attraverso tutto. È il culmine di due stagioni di dolore e perdita, e di tutta la posta in gioco accumulata fino al punto di rottura."

Nia, in effetti, ha vissuto una serie di peripezie da quando l'abbiamo incontrata per la prima volta nella stagione 4 di Supergirl. In queste due stagioni, tra le altre cose, ha dovuto affrontare la fine inaspettata della sua relazione con Brainiac (Jesse Rath), la fine del suo mondo nel crossover Crisi sulle Terre Infinite, e in precedenza la morte di sua madre e la rottura con sua sorella. "Si sente come una che ha perso tutto" ha continuato Nicole Maines. "Questo episodio mostra davvero che Nia sta affrontando il culmine di tutta quella pressione e tutte quelle perdite."

Intanto è già online il promo ufficiale del prossimo episodio di Supergirl, che andrà in onda domenica 22 marzo ed è intitolato Alex in Wonderland.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
1