Norman Reedus parla dei motivi dietro la longevità di The Walking Dead

Norman Reedus parla dei motivi dietro la longevità di The Walking Dead
di

La seconda parte di The Walking Dead 10 si preannuncia ricca di azione, grazie alla lotta tra i Whisperer e i sopravvissuti di Alexandria. Nel frattempo Norman Reedus, uno dei protagonisti dello show, ha spiegato i motivi dietro la longevità della serie.

Durante un'intervista concessa al canale YouTube intitolato "Sway in the Morning", l'attore statunitense, diventato fin da subito uno dei personaggi più amati dai fan, ha spiegato quali sono i motivi che spiegano la grande longevità della serie, arrivata alla decima stagione e già rinnovata per l'undicesima: "Gli scrittori sono molto bravi ad introdurre nuovi personaggi e nuove storyline, riescono a mandare sempre avanti la storia. Le persone hanno visto diventare la mia barba grigia, hanno assistito ai cambiamenti del mio personaggio, passato dall'essere una persona che ti avrebbe guardato male e cercato di fregare ad una che si farebbe in quattro per te. Quando dice qualcosa è sincero, non mente mai".

L'intervista continua: "Come un virus credo che ci dobbiamo sempre adattare, la cosa migliore di The Walking Dead è che non è mai fermo, cambia e si muove continuamente". Nel frattempo la storia va avanti, nel corso dell'ultima puntata abbiamo rivisto un personaggio di The Walking Dead, infine vi ricordiamo che il prossimo episodio andrà in onda domenica 8 marzo.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1