Norman Reedus sull'addio di Danai Gurira a The Walking Dead: "Mi mancherà ogni giorno"

Norman Reedus sull'addio di Danai Gurira a The Walking Dead: 'Mi mancherà ogni giorno'
di

La stessa Danai Gurira ha dichiarato che dare l'addio a Michonne è stato straziante. Non è chiaro se il personaggio ritornerà in futuro, ma Norman Reedus sa di aver perso una collega formidabile sul set della serie.

I due attori si sono incontrati nel corso della terza stagione e da allora i rispettivi personaggi hanno continuato a spappolare le teste degli zombie insieme. Non importa se una preferisce affidarsi ad una letale katana e l'altro predilige il combattimento a distanza servendosi della balestra: l'uccisione dei non morti è un'esperienza che unisce comunque due personaggi. In questo caso ha avvicinato anche i due attori che li interpretano e Reedus, in occasione di un'intervista ad Entertainment Weekly, ha elogiato la collega:

"Si getta in ogni scena con una ferocia e una grazia che risulta davvero di ispirazione. L'ho vista nei momenti in cui era più vulnerabile, e anche quando era molto aggressiva. Abbiamo attraversato tutto insieme, quindi non è solo come perdere un membro del cast. Sai che stai perdendo qualcuno con cui hai un legame speciale. Non è una che sta in disparte: quella ragazza è una leader nata. Sono felice per tutto ciò che sta accadendo nella sua vita, ma mi mancherà ogni giorno"

I due erano diventati i veri protagonisti di The Walking Dead, soprattutto dopo la scomparsa di Rick Grimes. Con l'addio di Gurira, Daryl e Carol rimarranno gli unici due personaggi storici a far ancora parte della serie. Intanto lo stesso Reedus ha raccontato la sua fobia più grande, e no, non sono gli zombie.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
1