Il nuovo doppiatore di Apu sarà "etnicamente corretto", afferma il produttore de I Simpson

Il nuovo doppiatore di Apu sarà 'etnicamente corretto', afferma il produttore de I Simpson
di

Dopo un lungo percorso, il doppiatore Hank Azaria ha lasciato i Simpson in seguito alle controversie riguardanti Apu, secondo alcuni rappresentato come uno stereotipo irrispettoso dell'etnia indiana. Comunque sia urge un sostituto, visto che il personaggio resterà nella serie, e il produttore sembra intenzionato a non cadere in altri stereotipi.

"Se dovessimo scegliere un attore per il personaggio ora, sceglieremmo qualcuno che sia etnicamente corretto per interpretare Apu", ha dichiarato Al Jean ai microfoni di Radio Times. Il rischio di attirarsi nuove critiche per aver scelto un attore che non combacia con l'etnia rappresentata dovrebbe essere evitato, quindi. Per quanto riguarda Apu ha poi precisato:

"Il modo in cui lo abbiamo sempre scritto, però, è come un gran lavoratore, premuroso nei confronti della famiglia e più intelligente di qualsiasi altro a Springfield. La maggior parte delle battute riguardavano Springfield, che non lo apprezza per le sue indubbie qualità. Quindi siamo orgogliosi di lui".

Cosa ne pensate della questione? Al Jean ha fatto bene a chiarire? Oppure una serie satirica dovrebbe avere il diritto di rappresentare in maniera ironica e talvolta stereotipata un personaggio del genere? Senza voler contraddire il produttore storico de I Simpson, c'è da dire che in molti casi Apu è stato dipinto come un opportunista, ma ciò non significa che non ci sia stato spazio anche per mettere in risalto il suo lato più sensibile e altruista nei confronti degli altri cittadini. Dopotutto chiunque ha i suoi lati negativi...

Su simili questioni si è espresso anche Steven Spielberg parlando del suo remake di West Side Story. Possiamo trovare i Simpson sul catalogo Disney+, ora che la piattaforma è uscita anche da noi.

Quanto è interessante?
4