di

Zero Zero Zero è la quarta incursione di Roberto Saviano nel mondo del cinema: dalle opere dello scrittore napoletano sono infatti già stati tratti due film (Gomorra, del 2008, e La Paranza dei Bambini di quest'anno) e una serie (ancora Gomorra, successo planetario). Stavolta, però, l'attenzione si concentra sul mondo della droga.

Con Zero Zero Zero Saviano vuole infatti approfondire il terrificante universo che ruota attorno al business di cocaina e simili, seguendo la scia di sangue che parte dai campi coltivati e arriva a chi, a pochi passi da noi, sulla polverina bianca costruisce un impero. Cartelli messicani, camorra, mafia, 'ndrangheta: nella serie diretta da Stefano Sollima, Pablo Trapero e Janus Metz nessuno resta fuori da una guerra nella quale non si fanno prigioneri.

Zero Zero Zero è prodotta da Sky in collaborazione con Amazon Prime Video e Canal+. La prima stagione sarà suddivisa in otto episodi che conteranno sulle performance di Andrew Riseborough, Dane DeHaan, Gabriel Byrne, Harold Torres, Giuseppe De Domenico, Francesco Colella e Tcheky Karyo. Della produzione si sono occupati lo stesso Roberto Saviano insieme a Leonardo Fasoli, Stefano Bises e Stefano Sollima, team che già si è occupato di Gomorra. Fasoli, Mauricio Katz, Max Hurwitz, Sollima e Maddalena Ravagli si sono invece occupati della sceneggiatura.

Proprio il regista Sollima alcuni giorni fa ha parlato approfonditamente della serie, che sarà presentata in anteprima durante questo Festival di Venezia. Proprio in attesa della premiere è stato rilasciato poche ore fa il primo trailer ufficiale.

Quanto è interessante?
1