Orange is the New Black: Dascha Polanco rivela la sorte di Dayanara

Orange is the New Black: Dascha Polanco rivela la sorte di Dayanara
di

Orange is the new black è uno degli show più amati su Netflix ed è stato concluso con la settima stagione, pubblicata il 26 luglio sulla piattaforma di streaming. Per i fan, però, restano degli interrogativi.

Tra questi c'è la sorte di Dayanara Diaz, che abbiamo visto confrontarsi duramente contro la propria madre, Aleida. Lo scontro è stato costruito nel corso della stagione, con l'ascesa di Daya a vera e propria signora della droga nel carcere di massima sicurezza di Litchfield. La ragazza, però, ha tirato troppo la corda quando ha iniziato a coinvolgere nei suoi traffici la sorella ancora minorenne e questo è stato fin troppo per Aleida, da poco tornata in carcere. Nell'ultima scena in cui le vediamo comparire, Aleida prova a strangolare la sua primogenita mentre le dice che ora saprà cosa si sente a uccidere qualcuno.

Resta però il dubbio sull'avvenuto omicidio o meno, ma Dascha Polanco (Daya) ha rivelato in un'intervista quanto segue: "Hanno reso molto chiaro che il mio personaggio non muore". L'attrice ha poi specificato "All'inizio pensavo che morisse, ma poi gli autori mi hanno detto che non muore ma viene pestata per bene".

Questo era uno dei pochi punti della trama lasciati aperti dalla settima stagione di Orange is The new Black, una serie ormai entrata nell'immaginario collettivo, come confermato anche dalla nostra recensione.

FONTE: Tv Line
Quanto è interessante?
2