Parlarne tra amici, il regista spera di lasciare gli spettatori "insoddisfatti"

Parlarne tra amici, il regista spera di lasciare gli spettatori 'insoddisfatti'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle scorse ore Lenny Abrahamson, regista di Parlarne tra amici, adattamento televisivo dell'omonimo romanzo di Sally Rooney, ha parlato delle similitudini e differenze rispetto al precedente e popolare adattamento di Normal People, nonché del finale della miniserie, che spera lascerà negli spettatori la voglia di vedere altri episodi!

Tra le principali differenze tra i due show, c'è il numero dei protagonisti: in Parlarne tra amici abbiamo 4 personaggi principali, a differenza dei due di Normal People, e ciò rende molto più complessa la storia: "Tutto sta nell'attenzione al dettaglio e nell'evitare i cliché" ha spiegato Abrahamson in un'intervista con The Wrap.

Ciò che è cambiato dal precedente adattamento, secondo il regista, è "la volontà di uscire ancora di più fuori dalla nostra comfort zone": ne è un esempio la scelta di girare in analogico che "ti riporta all'interno della stanza, con gli attori" e "rende le immagini più semplici e vere e quindi più potenti".

A seguire, Abrahamson ha lodato i 4 protagonisti di Parlarne tra amici: nel suo debutto televisivo, Alison Oliver (che interpreta Frances Flynn) è "semplicemente spettacolare" secondo il regista, mentre la Bobbi interpretata da Sasha Lane ha "una grande forza carismatica sullo schermo". Con loro, Jemima Kirke "ha tutto il terrificante potere che il personaggio di Melissa richiede" e infine Joe Alwyn presta al personaggio di Nick Conway non solo "la sua bellezza, ma anche tutta la sua anima".

Nelle scorse ore, Alwyn e Oliver hanno approfondito la dinamica tra i personaggi di Parlarne tra amici che interpretano nella miniserie.

Quanto all'episodio finale di Parlarne tra amici, Lenny Abrahamson ha dichiarato: "E' una parte molto importante del romanzo, che alle persone piaccia o meno. Abbiamo ritenuto di dover trovare da soli un senso, ma ci siamo attenuti al finale per come è stato scritto".

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
2