Perché Lost fu cancellata: i motivi che spinsero gli autori a chiudere

Perché Lost fu cancellata: i motivi che spinsero gli autori a chiudere
di

Sono passati 10 anni da quando la serie targata ABC Lost ha lasciato i nostri schermi per sempre, ma quali sono stati i fattori decisivi dietro alla fine della fortunata serie dopo sei stagioni? Gli showrunner Damon Lindelof e Carlton Cuse hanno dovuto lottare per garantire una data di fine definitiva per lo spettacolo.

Parlando con The Independent Cuse ha spiegato: "Le forze trainanti che ci spingevano davvero ad ottenere una data di fine per lo spettacolo erano due problemi che avevamo: uno, non sapevamo quanto a lungo doveva durare la mitologia e, in secondo luogo, eravamo a corto di flashback per i personaggi. Quindi, quando abbiamo girato il flashback di Jack Shephard, quando si trova in Thailandia con Bai Ling, uno degli episodi che non sarebbe stato nella mia lista dei preferiti, abbiamo sentito che era ora di terminare lo spettacolo."

Nel frattempo, Cuse ha anche valutato gli aspetti "rivoluzionari" di Lost, aggiungendo: "Abbiamo aperto la porta ad altri tipi di spettacoli e abbiamo avuto la fortuna di finire Lost alle sue condizioni. Penso che sia certamente una cosa rivoluzionaria e davvero significativa. Siamo stati il primo spettacolo nell'era della televisione di rete in cui abbiamo determinato la nostra data di fine. Forse alcune persone non hanno amato il finale, ma almeno abbiamo dato al pubblico un finale intenzionale."

Parlando con Todd VanDerWerff, nel podcast Vox, "I Think You're Interesting", Lindelof ha sottolineato quanto lui e Cuse abbiano dovuto lottare per convincere la ABC ad accettare di fissare una data di fine di Lost, in modo che potessero avviarsi verso la sua conclusione.

"La battaglia è durata due anni per convincerli a concludere lo spettacolo. Ci hanno detto: "Non lo faremo”. A metà della terza stagione, ci hanno detto: "Vi lasceremo finire lo spettacolo, dopo 10 stagioni". E noi abbiamo risposto: "No. Vogliamo farla finita dopo la quarta stagione". Intendiamoci, eravamo alla terza stagione, come avremmo potuto arrivare a 10? Ci hanno proposto nove stagioni, abbiamo ribattuto cinque stagioni, ce ne hanno chieste otto e alla fine sei stagioni sono state una grande vittoria per noi.”

Lindelof ha continuato: “In realtà avevamo già elaborato la storia degli Oceanic 6. Ci siamo sentiti come se avremmo potuto farlo a partire dalla seconda metà della terza stagione e poi avere un'altra stagione, la quarta, che sarebbe stata un'intera stagione televisiva, con venti episodi, per fare tutto."

Insomma gli showrunner avevano pensato a molto meno tempo di esecuzione per Lost, ma il successo straordinario e i risultati in termini di ascolti non potevano essere ignorati da ABC. Le sei stagioni di Lost sono comunque diventate storia della tv, un viaggio ricco di emozioni che ha incollato migliaia di persone davanti alla tv tra il 2004 e il 2010 e tutt'oggi continuano a conquistare fan in tutto il mondo.

Scoprite a cosa si sono ispirati Lindelof e Cuse per realizzare Lost e quanto tempo vi occorrerebbe per fare un binge-watching di Lost.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
2