Le persone sono al centro di Tales from the Loop, secondo il creatore Simon Stalenhag

Le persone sono al centro di Tales from the Loop, secondo il creatore Simon Stalenhag
di

Amazon Stuidos ha diffuso in streaming un nuovo contenuto dal dietro le quinte della realizzazione di Tales from the Loop che vede protagonista proprio l'autore dei quadri che hanno ispirato la serie: Simon Stalenhag.

L'autore inzialmente ha spiegato quali fossero le sue reali intenzioni prima di iniziare a realizzare i quadri: "Volevo illustrare la natura selvaggia e i panorami, ma ero anche molto appassionato di scienza e robot. Non avevo il tempo per dedicarmi a due progetti, così li ho disegnati entrambi nello stesso. Il che si è rivelato molto affascinante". Stalenhag ha poi parlato delle discussioni iniziali con Amazon riguardo alla serie: "All'inizio al centro delle nostre conversazioni c'erano sempre le storie riguardanti gli umani, dovevamo esplorare le loro vicende perché era la parte fondamentale, dato che la fantascienza costituiva solo lo sfondo su cui agivano. E' stato incredibile vedere che qualcosa che avevo dipinto ora prendeva vita con centinaia di persone che ci lavoravano sopra. E hanno fatto davvero un gran lavoro, è qualcosa che riflette molto il mio lavoro".

In una recente intervista, lo sceneggiatore Nathaniel Halpern ci ha tenuto a sottolineare come Tales from the Loop sia una serie molto diversa da Stranger Things: "Qualsiasi cosa porti le persone a vedere lo spettacolo. Nel momento in cui ci sono loro, per me va bene. Ma quello che vorrei dire è si tratta di qualcosa di molto diverso da Stranger Things, dal punto di vista del tono, dell'estetica, e nel modo di raccontare la storia. Per questo penso che non sia il miglior modo di confrontarlo se qualcuno ha quel tipo di aspettative, perché stanno cercando di fare qualcosa di molto diverso da quello che sono".

Su queste pagine potete leggere la recensione di Tales from the Loop.

Quanto è interessante?
4