Una petizione a Netflix per cancellare Good Omens... su Amazon Video

Una petizione a Netflix per cancellare Good Omens... su Amazon Video
di

Oltre ventimila cristiani hanno chiesto a Netflix con una petizione di cancellare la serie Good Omens, tratta dal romanzo Buona apocalisse a tutti di Neil Gaiman e Terry Pratchett. Peccato però che la serie sia prodotta da Amazon Prime Video.

L'intera vicenda assume così contorni grotteschi. Secondo i firmatari della petizione, schierati con la campagna Return to Order, Good Omens costituisce “un altro passo per rendere il satanismo normale, leggero e accettabile”, e la serie “si fa beffe della saggezza di Dio” – Dio, che, tra l’altro, “ha la voce di una donna” (Frances McDormand). Inoltre, l’anti-Cristo è rappresentato come “un ragazzino normale”, e si crea “confusione tra Verità ed Errore, tra Bene e Male, eliminando l’orrore che la società prova ancora per il diavolo.”

Per tutti questi motivi è partita la petizione, clamorosamente sbagliata però nel destinatario. Neil Gaiman, da parte sua, ha commentato divertito: “È fantastico che scriveranno a Netflix per ottenere la cancellazione di Good Omens. Questo dice tutto, davvero. È stupendo… mi promettete che non glielo direte?”

Chissà se ciò che ha fatto infuriare il gruppo di cristiani è stata proprio l’apparizione di Satana nel finale di Good Omens. E chissà come avranno fatto a vedere la scena incriminata... su Netflix. Good Omens – a questo punto è bene ribadirlo – è in streaming su Amazon Prime Video. Charlie Sheen ha adorato il libro da cui è tratta la serie.

Quanto è interessante?
2