Pierluigi Diaco provoca Corinne Clery: "Le emozioni al Grande Fratello erano vere?"

Pierluigi Diaco provoca Corinne Clery: 'Le emozioni al Grande Fratello erano vere?'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il battibecco dell'ultim'ora è quello avvenuto dei salotti di Io e Te, dove il conduttore Pieluigi Diaco ha lanciato accuse scottanti all'attrice Corinne Clery, ospite del salotti insieme a Serena Grandi.

La bufera si è scatenata quando il presentatore ha provocato la Clery pungendola nel vivo, più precisamente per la sua esperienza al Grande Fratello Vip del 2017: "'Sto Grande Fratello lo citate come se fosse lo spartiacque della vostra vita, è una cosa curiosa. Fattelo dire, Corinne: appare curioso che i sentimenti e le emozioni debbano passare attraverso il mezzo freddo e costruito della televisione e non attraverso la vita reale”, ha detto Diaco.

“Quando lì dentro mi hanno parlato di Edoardo (il figlio di Serena Grandi, ndr) mi hanno fatto tornare al mio problema. Ci sono degli psicologi lì dentro, al Grande Fratello”, è stata la risposta dell’attrice. Da qui è iniziata una discussione che infiammato gli animi e incollato allo schermo i telespettatori.

"Vuoi dirmi che la psicologia possa passare attraverso un microfono di un programma televisivo? Ma dai, Corinne. La psicologia è una cosa seria. Le persone la fanno privatamente e anche io l’ho fatta per anni, individuale e collettiva. Non può essere trattata così”, ha rincarato Diaco, ed è qui le la Clery ha iniziato a perdere la pazienza “Pierluigi, ti prego: non ci sei passato, non puoi saperlo”.

Diaco, ancora, ha sottolineato che la sua esperienza all'Isola dei Famosi non era stata così artificiosa: “Io ho fatto un reality e francamente mi sono sottratto a delle logiche finte (…) Converrai con me che al di là della presenza di uno psicologo in un programma televisivo, una cura e un percorso psicologico si debbano fare in privato fuori dalle telecamere (…) Io non ci credo che dentro la televisione possa esserci la verità. Non ci credo. La verità sta fuori dalle telecamere”.

“Quindi pensi che io dica delle bugie?” ha chiesto infine la Clery e la risposta di Diaco è stata quanto mai fiaccante: “Penso di sì”. La Clery è quindi passata sulla difensiva, ormai risentita dai toni della discussione e dalle accuse.“Ti sbagli. Purtroppo o per fortuna io non le dico mai. Ti prego di non mettermi in dubbio (…) Io non parlo mai, difficilmente mi apro: quando mio padre è morto sono andata in televisione perché l’avevo promesso e, davanti alle telecamere, sorridevo”. Le provocazioni di Diaco sono continuate: “Ma se tu perdi tuo papà il giorno prima, perché vai in televisione?. L’ultima battuta, prima dei saluti finali, è stata della Clery. “Perché sono una professionista. Io oggi non volevo venire perché ho il mio cane, il mio bassotto, sotto i ferri. Per professionalità sono venuta perché l’avevo promesso”.

La vicenda si è conclusa con Diaco che tirava le fila, e la morale, della discussione : “Le provocazioni vanno fatte perché ogni tanto al pubblico vanno spiegate come stanno le cose. Grazie per aver accettato e per la sincerità". La Clery, incredula, ha ribattuto: “Ma se hai detto che non mi credi”.

FONTE: ifq
Quanto è interessante?
1