La polizia diffonde un video della notte della presunta aggressione a Jussie Smollett

La polizia diffonde un video della notte della presunta aggressione a Jussie Smollett
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La polizia di Chicago ha rilasciato diverse centinaia di file che riguardano le indagini sulla presunta aggressione da parte di due uomini nei confronti dell'attore Jussie Smollett. Tra il materiale diffuso c'è anche un video che mostra l'arrivo della polizia nell'appartamento nel quale si vede la faccia sfocata di Smollett con una corda bianca.

Corda che sarebbe stata legata intorno al collo della star, come raccontato dalla stessa presunta vittima.
"Volevo solo che vedeste" si rivolge Smollett agli agenti. Quindi allenta il nodo alla corda e afferma:"Ho addosso della candeggina".
In seguito l'attore chiede di non essere filmato e la camera viene spenta. Secondo Jussie Smollett gli aggressori l'avrebbero cosparso di candeggina per poi rivolgergli insulti razzisti e omofobi.

Il video è stato accolto con diverse critiche dagli utenti e molti hanno accusato Smollett di essersi inventato tutto proprio dopo aver visto questo video.
In seguito alla denuncia di Jussie Smollett, che ha lamentato di esser stato aggredito e insultato da due individui, la polizia lo ha arrestato, accusandolo di aver mentito, con i pubblici ministeri che hanno respinto ogni addebito.
Un giudice ha autorizzato la nomina di un procuratore speciale per valutare la decisione di lasciar cadere le accuse.
In seguito è arrivato anche il video dell'arresto di Abel Osundairo, accusato insieme al fratello di essere il responsabile di uno degli attentati all'aeroporto dopo esser rientrato da un viaggio in Nigeria. I due in seguito hanno dichiarato di esser stati pagati da Smollett per inscenare l'accaduto. Per questo fatto Smollett è stato anche preso in giro da Tracy Morgan.

FONTE: CBS
Quanto è interessante?
1